Fandom

NarutoPedia

Guren

1 887pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Guren
Guren.png
(紅蓮, Guren)
Debutto
Anime Naruto Shippuden episodio 89
Doppiatori
Giapponese Eri Miyajima
Informazioni
Sesso Donna
Altezza 168 cm
Abilità Innata Nature Icon Crystal.svg
Fedeltà Otogakure Symbol.svg Villaggio del Suono
Gruppo Team Guren
Famiglia
Famiglia Yukimaru (figlio adottivo)
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon Crystal.svgNature Icon Earth.svg
Tecniche
Nature Icon Crystal.svgAghi di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgArmatura di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgClone del Cristallo di Giada
Nature Icon Crystal.svgColonne Esagonali di Giada
Nature Icon Crystal.svgColonnato Pentagonale del Cristallo di Giada
Nature Icon Crystal.svgDanza Mistica degli Shuriken
Nature Icon Crystal.svgFreccia Luminosa
Nature Icon Crystal.svgFrutto Cremisi
Nature Icon Crystal.svgLama del Cristallo di Giada
Nature Icon Crystal.svgLancia di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgMuro di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgOnda Imprigionante di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgPrisma Esagonale di Cristallo (Formazione a 8)
Nature Icon Crystal.svgRuota di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgShuriken Esagonali
Nature Icon Crystal.svgShuriken di Cristallo Danza Selvaggia
Nature Icon Crystal.svgShuriken Gigante Esagonale di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgTecnica del Cammino Divino
Nature Icon Crystal.svgTecnica del Labirinto di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgTecnica del Drago di Cristallo
Nature Icon Crystal.svgSpecchio del Cristallo di Giada


Guren è una kunoichi, sottoposta di Orochimaru, utilizzatrice dell'Arte del Cristallo cioè in grado di cristallizzare qualsiasi cosa intorno a lei ad eccezione di chakra e dell'ossigeno puro.

Storia

Introduzione

Fin da bambina, quando è stata contattata da Orochimaru, ha sempre nutrito un'ammirazione smisurata per il sannin obbedendo ad ogni suo ordine senza proteste fino ad uccidere una donna che poco prima le aveva salvato la vita (in seguito si scoprirà che era la madre di Yukimaru. Quando la tecnica del Terzo Hokage, il Sigillo del Diavolo, inizia ad aver effetto su Orochimaru, Kabuto scongiura il padrone di utilizzare il rituale della reincarnazione. All'inizio ostile, Orochimaru acconsente e Kabuto ordina a Gen'yumaru di combattere fino alla morte contro gli altri elementi che Orochimaru teneva catturati; il vincitore, l'unico rimasto in vita, sarebbe stato libero di andarsene. Gen'yumaru sconfisse e massacrò gli avversari, rimanendo praticamente illeso, solo per scoprire che lui sarebbe stato il prossimo recipiente di Orochimaru. In quella occasione, Guren arriva troppo tardi per ambire nel suo intento, e scopre inoltre che la prossima scelta del Sannin è Sasuke Uchiha.

Guren.jpg

Guren

Saga del Sanbi

Dopo circa tre anni, isolata su varie colline, Kabuto si ripresenta a Guren quando Orochimaru gli incarica di portare Guren al suo cospetto per una missione di estrema delicatezza. Guren attacca Kabuto, credendo fosse un nemico e per saggiare le sue capacità come braccio destro del Sannin. Il fatto che sia pronta a morire per lui si vede quando Guren gioisce nel sapere che Kimimaro è morto e che quindi avrebbe potuto essere scelta come nuovo contenitore di Orochimaru. Credendo che il suo maestro potesse cambiare idea parte in missione con alcuni dei prigionieri geneticamente modificati di Orochimaru, e di condurli al covo di quest'ultimo. Molti degli ergastolani cercano di attaccare la donna per non cadere di nuovo nelle mani del ninja del suono, ma Guren, facilmente, riesce a bloccarli e a ucciderli con la sua straordinaria abilità. A lei rimarranno fedeli solo un gruppo di ninja che tentano di guadagnarsi la sua fiducia. Ritornata dal Sannin, Guren si dispiace quando vede Sasuke all'azione e capisce che probabilmente sarà la prossima scelta del Sannin. Per far cambiare idea al suo padrone, Guren deve scortare un bambino di nome Yukimaru insieme ai pochi servitori a sua disposizione. In realtà l'obbiettivo di Orochimaru è di possedere Isobu grazie alla sua abilità ma stimolabile grazie ad alcuni farmaci di proprietà di Kabuto e che il suo scopo è di essere la forza portante del demone.

Al mattino, Guren trova Yukimaru che suona una foglia come gli ha insegnato la madre. Dopo avergli donato una camelia cristallizzata che non appassirà finché lei sarà in vita, i due ripartono. Giungono in una casa abbandonata dove li attendono Rinji e il resto dei combattenti. Rinji spiega a Guren che i ninja di Konoha li stanno inseguendo e quest'ultima si appresta ad attaccare: scoprirà di dover combattere con il team composto da Hinata, Kiba e Shino capitanati da Kakashi. Per Guren è Kakashi il vero problema e, dopo aver saggiato le capacità dei quattro ninja, si appresta ad attaccare con la sua tecnica. Durante lo scontro Guren mette in serie difficoltà Kakashi, contrasta il byakugan di Hinata e intrappola il team in una prigione di cristallo. Successivamente il Team 7 si appresta a raggiungere il Team 8 intrappolato. Quest'ultima li affronta con diverse copie, riuscendo ad intrappolare Hinata. Nel frattempo, Naruto riesce a sfondare una spessa parete di cristallo tramite una tecnica combinata con Gamatatsu. Il Team 7 penetra nella prigione e riesce a salvare Hinata da Guren. Quest'ultima fugge con i suoi compagni e torna da Yukimaru. Poco dopo, il gruppo riceve la visita di Kabuto che li invita a seguirlo. Giunta al lago, insieme a Kabuto, Gozu e Yukimaru, Guren scopre che quest'ultimo è in grado di controllare Sanbi grazie a dei farmaci di proprietà di Kabuto. Dopo un violento scontro tra Guren e il mostro, quest'ultimo provoca una violenta onda anomala con cui sconfigge Guren che cade svenuta sulla spiaggia. Dopo aver perso i sensi nello scontro, Guren si risveglia e trova Yukimaru di nuovo ammalato. Mentre cerca di aiutarlo, Naruto interviene ma viene sconfitto da Guren che fugge grazie all'intervento di Gozu.

Ai ninja della foglia non rimane che chiedere rinforzi e il Quinto Hokage manderà Shizune, Ino, Rock Lee e Tenten per sigillare il demone.

Anche Tobi e Deidara stanno cercando Sanbi che, una volta emerso dal fondo del lago, si scatena e respinge le tecniche di cristallo di Guren senza difficoltà. Entrambi i team di Konoha giunti in prossimità del lago vengono trattenuti dai compagni di Guren e solo Naruto prosegue verso il centro del lago. Nel frattempo, Sanbi continua a scatenarsi. Yukimaru rischia di morire ma viene salvato da Guren. Dopo aver perso i sensi nello scontro, Guren si risveglia e trova Yukimaru di nuovo ammalato. Kakashi, Naruto, Sai e Shino cercheranno di ostacolare Guren e di proteggere Yukimaru; Yamato, Kiba, Rock Lee e Tenten dovranno proteggere il team di Shizune. Il durissimo scontro tra i ninja di Konoha ed il gruppo di Guren terminerà con la morte di Gozu (un suo sottoposto) e la rottura del sigillo formato dalle ninja di Konoha addette alla tecnica del controllo del tricoda. Guren fa ritorno al lago con Yukimaru e Kabuto e decide di fermare lei stessa il sigillo del demone per paura che Kabuto sfrutti nuovamente i poteri del ragazzo. Con l'aiuto di Rinji, riesce ad interrompere la tecnica del team di Shizune ed il Cercoterio attacca. Prima che possa colpire Guren, Yūkimaru lo ferma. Si rivela dunque il piano di Orochimaru: manipolare Yukimaru affinché, spinto dall'amore per Guren, utilizzi il suo potere spontaneamente. Tobi, avvistato il Cercoterio, corre a chiamare Deidara.

Dopo che Sanbi si è liberato attacca a tradimento Guren ma viene fermato da Yukimaru che lo blocca con il suo potere. In quel momento, dopo che Yukimaru viene messo al sicuro da Guren e salvato dai ninja di Konoha, Sanbi si getterà su Guren e Naruto ingoiandoli. I ninja di Konoha portano Yūkimaru al sicuro e si dividono nuovamente: Sakura, Ino, Tenten, Rock Lee e Shino restano a guardia del ragazzo, mentre gli altri vanno a cercare Naruto. Quest'ultimo si sveglia nello stomaco di Sanbi e, dopo aver incontrato Guren, subisce l'attacco da parte di piccole creature simili al cercoterio. I due sono costretti a scappare. Nel frattempo Kihou, Kigiri e Nurari vengono raggiunti da Kabuto che risveglia nel loro corpo il segno maledetto ed ordina loro di recuperare il ragazzo. Guren e Naruto nel frattempo cercano di scappare grazie a migliaia di copie.

I ninja della Foglia e Yukimaru localizzano la posizione di Sambi e si preparano a salvare Guren e Naruto. Questi cominciano a collaborare per cercare l'uscita e sfuggire all'attacco dei piccoli cercoteri. Guren approfitta della situazione per raccontare a Naruto di quando lei uccise la madre di Yukimaru per volere di Orochimaru, nonostante le avesse salvato la vita. Dopo il racconto, i ninja intrappolati riescono a trovare l'uscita dal demone grazie ad un'idea di Yukimaru, utilizzare le camelie per mostrargli la strada.

Dopo essere uscita raggiungerà Yukimaru, mentre il suo potere viene sfruttato al massimo da Rinji, e riuscirà a salvarlo dalle medicine di Kabuto. In seguito Rinji, per risvegliare ancora una volta il suo potere, rivela a Yukimaru che fu Guren ad uccidere sua madre ma questa viene perdonata e i due promettono di non lasciarsi mai. Quando Guren cerca di scappare e portare in salvo Yukimaru viene fermata dallo stesso Rinji e, dopo aver constatato l'inutilità dell'arte del cristallo contro i suoi pipistrelli, lo uccide con una tecnica che elimina entrambi i combattenti. Tuttavia, la kunoichi si scoprirà essere ancora in vita, salvata in extremis da Gozu, anch'egli sopravvissuto allo scontro con Kakashi. Nell'episodio 112, Yukimaru partirà segretamente dal rifugio dei ninja di Konoha per cercarla e, seppur avvistato da Naruto, non verrà fermato dal ragazzo, conscio del forte legame che ora lega i due. Mentre i ninja di Konoha fanno ritorno al villaggio, da una rupe Guren, Yukimaru e Gozu li osservano sorridenti, liberi di andarsene da soli per la loro strada in piena libertà poiché creduti morti e inutili da Orochimaru.

Personalità e lealtà

Durante la sua introduzione, è mostrata come una donna sadica e senza pietà, soprattutto quando costrinse vari prigionieri fedeli al Sannin a combattere tra di loro fino alla morte. Il fatto che sia pronta a morire per lui si vede quando Guren gioisce nel sapere che Kimimaro è morto e che quindi avrebbe potuto essere scelta come nuovo contenitore di Orochimaru, mentre si dispiace quando vede Sasuke all'azione e capisce che probabilmente sarà la prossima scelta del Sannin. Credendo che il suo maestro potesse cambiare idea parte in missione con alcuni dei prigionieri geneticamente modificati di Orochimaru con l'obbiettivo di scortare Yukimaru al lago dove si trova Sanbi. Guren si affezionerà al ragazzo, al punto di proteggerlo anche rischiando la propria vita. Inoltre è molto fedele al Sannin al punto di confrontare le proprie capacità con quelle di Kabuto che è il braccio destro del ninja leggendario. Questo è spiegato dalla stessa Guren che voleva vedere con i propri occhi se Kabuto era in grado di proteggere il proprio padrone. Inoltre Orochimaru si riferisce a lei come quella donna, vale a dire che Guren è l'unica donna talmente potente da essere temuta dallo stesso Orochimaru.

Capacità ninja

Guren è una kunoichi che utilizza l'Arte del Cristallo ovverosia in grado di cristallizzare qualsiasi cosa intorno a lei ad eccezione di chakra e dell'ossigeno puro. Grazie a questo tipo di abilità Guren riesce a trasformare l'umidità circostante in una distesa di cristallo impenetrabile. Solo Naruto riesce a sfondare la parete di cristallo tramite una tecnica combinata con Gamatatsu. L'abilità gli offre anche il potere di imprigionare i nemici in un bozzolo di cristallo (utilizzata nello scontro con il Team 8 per intrappolare Hinata). Sarà poi il Team 7 a penetrare nella prigione e riuscire a salvare Hinata da Guren. L'Arte del Cristallo, stando a quanto afferma Kabuto, permette di cristallizzare all'istante qualsiasi materiale (compresa l'umidità), rendendo l'intero ambiente circostante un'arma pericolosissima. Viene utilizzata solitamente per intrappolare l'avversario in una grande prigione di cristallo ma può essere utilizzata anche creando cristalli a forma di fiocchi di neve che vengono scagliati contro l'avversario oppure perfino creare un drago fatto di cristalli. Kakashi afferma la prima volta che la vede che potrebbe essere collegata con l'arte del fuoco e della terra. Queste tecniche sono così potenti da poter tenere testa ad Isobu, la tartaruga a tre code.

Curiosità


Inoltre su Fandom

Wiki a caso