Fandom

NarutoPedia

Hashirama Senju

1 888pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Hashirama Senju [1][2][3][4]
Hashirama Senju.png
(千手柱間, Hashirama Senju)
Primo Hokage (初代火影, Shodai Hokage)
Dio dei Ninja (忍の神, Shinobi no Kami)[5]
Debutto
Manga Naruto capitolo 118
Anime Naruto episodio 69
Doppiatori
Giapponese Takayuki Sugō
Informazioni
Compleanno 23 Ottobre
Sesso Maschio
Stato Deceduto
Altezza 1,85 m
Peso 74 kg
Abilità Innata Nature Icon Wood.svg
Classificazione Eremita
Occupazione Hokage
Fedeltà Konohagakure Symbol.svg Villaggio della Foglia
Clan Senju Symbol.svg Clan Senju
Carriera Ninja
Rango Kage
Famiglia
Famiglia Butsuma Senju (padre)

Tobirama Senju (fratello)
Kawarama Senju (fratello)
Itama Senju (fratello)
Mito Uzumaki (moglie)
Tsunade (nipote)
Nawaki (nipote)
Asura Otsutsuki (vita precedente)

Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon Wood.svgNature Icon Earth.svgNature Icon Water.svgNature Icon Fire.svgNature Icon Wind.svgNature Icon Lightning.svgNature Icon Yin.svgNature Icon Yang.svg
Tecniche
Tecnica della Sostituzione (Kawarimi no Jutsu)
Tecnica della Trasformazione (Henge no Jutsu)
Tecnica della Moltiplicazione del Corpo (Bushin no Jutsu)
Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo (Kage Bushin no Jutsu)
Formula di Onniscienza del Primo Hokage - Colpo della Soppressione
Crescita Rigogliosa
Tecnica Superiore della Moltiplicazione Lignea del Corpo (Mokuton Bushin no Jutsu)
Arte Eremitica del Legno: Dio dalle 1000 Mani (Mokuton Senpou : Shin Suusentu)
Arte del Legno: Drago di legno (Mokuton Mokujin no Jutsu)
Tecnica del Richiamo: Quintuplo Rashoumon (Kuchiyose : Gojuu Rashoumon)
Modalità eremitica

Hashirama Senju era un ninja leggendario e Primo Hokage di Konoha. Egli è stato inoltre il leader del Clan Senju che insieme al Clan Uchiha stabilì il primo villaggio ninja della storia.

Personalità

Hashirama fu il primo a concepire gli abitanti della Foglia come la sua stessa famiglia e a porre la loro salvezza prima di ogni altra cosa. Esempio dato anche ai propri nipoti Tsunade e Nawaki che come lui desiderano proteggere il villaggio. Questa sua convinzione è conosciuta come la Volontà del Fuoco. Hashirama era molto calmo e raccolto, con un profondo senso di lealtà e di grande carisma. Inoltre dimostrò di essere un uomo molto saggio e penetrante, come ricordato da Sarutobi prima di morire dopo lo scontro con Orochimaru. Hashirama aveva inoltre una grande passione per l'arte; fu lui, infatti, a creare due statue gigantesche alla Valle della Fine, raffiguranti lui e il suo avversario Madara, in memoria di quello scontro.

Storia

Antefatti e Fondazione di Konoha

Hashirama Senju era il leader del Clan Senju della Foresta, in un periodo in cui i villaggi non esistevano. Sotto la sua guida il clan divenne uno dei due più forti al mondo, rivaleggiando con il clan guerrafondaio degli Uchiha; infatti se uno ingaggiava i Senju l'altro, di rimando, assumeva gli Uchiha e vice versa, causando frequenti battaglie tra i due clan.

Ma dopo continue e stancanti battaglie, Hashirama ed il suo clan strinsero un accordo
La pace di Konoha tra i due clan.jpg

I leader dei due clan si stringono la mano come segno di pace

di pace con gli Uchiha, ed insieme al leader Madara Uchiha, fondarono il primo villagio ninja della storia: il Villaggio della Foglia. In seguito Hashirama venne eletto dalla popolazione come Primo Hokage.
Hashirama nominato Hokage.jpg

Nominato Primo Hokage

Temendo che Hashirama opprimesse il suo clan, Madara abbandono il villaggio ripresentandosi però tempo dopo per sfidare lo stesso Hashirama. Madara, con il potere dello Sharingan Ipnotico Eterno e della Volpe a Nove Code, non riuscì ad avere la meglio su Hashirama e sulla sua abilità innata; Mito Uzumaki, moglie di Hashirama, sigillò la Volpe dentro di se e divenne così la prima Forza Portante di essa. Alla disfatta del suo rivale, che fu dato per morto, Hashirama ottene il controllo su tutta Konohagakure. Essendo un amante dell’arte, in particolare della scultura, l'Hokage fece costruire la sua statua commemorativa, accanto a quella di Madara, nel luogo del loro scontro decisivo, che prese il nome di Valle della Fine (dove combatteranno in futuro anche Naruto Uzumaki e Sasuke Uchiha). In seguito ordinerà di realizzare le sculture dei volti degli Hokage nel Villaggio.

Durante il suo periodo in carica come Hokage, trascrisse tutte le tecniche proibite del villaggio su una pergamena che Naruto tenterà di prendere anni più tardi, ed affrontò e sconfisse Kakuzu, in seguito futuro membro dell'Organizzazione Alba, che era stato inviato dal Villaggio della Cascata per assassinarlo. Ad un certo punto otterrà il controllo, grazie alla sua abilità innata, di diversi Cercoteri, distribuendoli poi ai vari villaggi, appena formati, in modo che le potenze fossero equilibrate e che la pace potesse regnare. Non riuscì però a fermare lo scantenarsi dell Prima Guerra Mondiale Ninja.

Hashirama morirà tempo dopo, durante una delle innumerevoli battaglie che scoppiavano in quel periodo, non prima però di aver passato il titolo di Hokage al fratello, Tobirama Senju, e di aver addestrato insieme a lui un giovane Hiruzen Sarutobi (che più tardi diverrà il Terzo Hokage).

L'invasione di Konoha

Hashirama verrà riportato in vita insieme al fratello da Orochimaru, alleatosi
I due hokage resuscitati.jpg

I due hokage resuscitati

con i due hokage resuscitati il Villaggio della Sabbia, tramite l'Edo Tensei, in occasione dell'attacco al Villaggio della Foglia durante gli Esami di selezione dei chunin, per affrontare il suo ex allievo Hiruzen Sarutobi, ora Terzo Hokage. Perderanno però il libero arbitrio e qualsiasi ricordo sul loro passato, tramite un sigillo inserito nella nuca da Orochimaru, non prima di aver riconosciuto il loro allievo, ora molto invecchiato. Dopo aver acquisito nuova linfa vitale, e quindi riportati al pieno delle loro capacità, i due sferreranno contro Sarutobi le loro tecniche più pericolose: Hashirama l'Arte del Legno e Tobirama l'Arte dell'Acqua.

Dopo il duro scontro la sua anima, insieme a quella del fratello, verrà sigillata da Hiruzen nello stomaco del Dio della Morte con la tecnica del Sigillo del Diavolo. Prima di morire chiederà perdono a Sarutobi del suo tradimento anche se non di sua volontà.

Quarta guerra mondiale ninja

Successivamente Hashirama verrà riportato in vita da Orochimaru per volontà di Sasuke. Hashimara racconterà al giovane Uchiha la storia dei due gloriosi clan e del rancore che entrambi si serbano da tempo, infine Sasuke prenderà la decisione di combattere per il bene e possibilmente di divenire hokage in futuro. A quel punto Hashirama assieme ai precedenti Hokage resuscitati scenderanno sul campo di battaglia per affrontare Madara Uchiha e aiutare a porre fine alla guerra, per Hashirama le cose non saranno comunque facili in quanto poi troverà oltre l'ex rivale anche Obito Uchiha che diverrà la forza portante del dieci code. I due si scontreranno brevemente e Hashirama ammetterà di avere di fronte un avversario al di sopra delle sue possibilità, tuttavia non si darà per vinto e continuerà a combattere contro Obito assieme agli altri Hokage sfruttando il fattore immortale concessogli dall'edo tensei per cercare di scoprirne le capacità e i relativi punti deboli.

Eredità

A causa del fatto che i Senju discendono dall'Eremita dei Sei Sentieri e della sua abilità innata, il suo DNA divenne molto ambito.

Tempo dopo la sua morte lo stesso Orochimaru, prima di fuggire dalla Foglia, compirà degli esperimenti genetici inserendo il DNA di Hashirama in sessanta neonati, desiderandone l'abilità innata. Soltanto uno di questi riuscirà a sopravvivere all'esperimento, Yamato.

Nel braccio destro di Danzo Shimura verrà infuso col DNA di Hashirama, tramite un esperimento simile a quello di Orochimaru, nella speranza di controllare la Volpe a Nove Code, di aumentare la propria energia fisica per mantenere i dieci Sharingan incorporati nel suo braccio e di utilizzare il Kotoamatsukami in un arco di tempo relativamente breve rispetto al decennio che comporta di solito. Queste cellule gli consento anche di poter usare Izanagi.

Grazie a molte cellule prelevate da Hashirama, Madara Uchiha ha creato Zetsu, anche se la sua Arte del Legno non è potente come quella dell'originale. In seguito Madara impiantò nel corpo di Obito alcune cellule di Hashirama che gli consente di usare Izanagi ed una copia genetica coltivata alla base dell'albero che sostiene la Statua Diabolica. Con esso Obito potenziera la sua armata di 100,000 Zetsu Bianchi che userà contro l'Alleanza degli Shinobi durante la Quarta Guerra Mondiale Ninja.

Parte dell'eredità che Hashirama ha lasciato dietro di sé è la Volontà del Fuoco, cui tutti i membri di Konoha credono.

Capacità ninja

Il Primo è descritto come una persona molto calma e posata, nonché come il miglior ninja del suo tempo. Il suo Mokuton no Jutsu (Arte del Legno) è un’abilità innata formidabile che gli consente di unire l'elemento della Terra e dell'Acqua per creare la vita. A quanto pare lui è l’unico a possedere tale abilità, che non è stata ereditata né dal fratello né ai nipoti Nawaki e Tsunade, ma solo da Yamato che possiede il suo DNA tramite i vari esperimenti di Orochimaru. Questa abilità è molto rara: permette, combinando il chakra di tipo acqua con quello terra, di far crescere alberi e piante in qualsiasi posto, manipolandone la forma per poter fare qualsiasi cosa (ad esempio varianti dei ninjutsu di base, come la moltiplicazione del corpo). Inoltre sa reprimere il chakra dei nove cercoteri utilizzando come mezzo una collana di chakra fatta da lui stesso, ereditata da Tsunade e persa da quest'ultima in una scommessa con Naruto Uzumaki.

Da quel che afferma Madara Uchiha, pare che Hashirama avesse sotto il proprio controllo un certo numero di bijuu grazie al suo potere di sopprimere il chakra dei demoni, e che poi li distribuì nelle cinque grandi terre ninja per equilibrare il potere. A detta di Madara, Hashirama è stato il ninja più potente della sua epoca e l'unico uomo che lui, nonostante l'odio tra i due clan e tra loro due, abbia mai ammirato.

Oltre a questo, Hashirama si presenta come un maestro in tutte le arti, dal Genjutsu alle Arti Marziali, tanto che quando viene evocato tiene testa al Terzo Hokage senza particolari problemi. Di sua invenzione la Tecnica dell’Oscurita (Kokuangyō no Jutsu), una temibile Genjutsu che avvolge nell’oscurità più totale la vittima, e la Crescita della Vegetazione Rigogliosa, utilizzato per intrappolare i nemici. Contro il Kyuubi controlla un'intera foresta per immobilizzarne gli arti (come si vede nell'unica immagine disegnata da Kishimoto sulla battaglia tra Madara e Hashirama). Non si sa quale sia il suo livello nella classifica degli Hokage, in quanto siano sconosciute le sue abilità nel pieno della forza, così come lo sono quelle di Hiruzen Sarutobi, anch'egli specialista in ogni arte ninja e un vero e proprio maestro nel ninjutsu (sembra sapesse padroneggiare tutte le tecniche di Konoha).Tuttavia si presume che avendo sconfitto Madara Uchiha (a quel tempo il più forte Uchiha, ed anche l'unico in grado di usare il Susanoo) doveva essere molto forte da giovane. Nel manga viene poi riportato che Madara venne effettivamente sconfitto dallo stesso Hashirama. Il Madara Uchiha resuscitato da Kabuto presenta anche i poteri di Hashirama, i quali risultano ben più potenti rispetto a quelli usati dall'Hashirama resuscitato contro Hiruzen. L'Edo Tensei di Orochimaru era infatti incompleto, e ne aveva con ogni probabilità nascosto le reali capacità. Stando alle capacità mostrate da Madara Uchiha, Hashirama sembra proprio essere il ninja più potente della storia in quanto più potente di quest'ultimo;secondo solo al Eremita delle Sei Vie della Trasmigrazione.

Tecniche

Abilità innata

Ninjutsu

Taijutsu

Genjutsu

Abilità speciali

  • Camminare sull'acqua e su pareti verticali
  • Alterazione delle proprietà del Chakra (Acqua, Terra)
  • Controllo dei Cercoteri (Colpo della Soppressione)
  • Senjutsu

Note

  1. Rin no Sho, pag. 116
  2. To no Sho, pag. 142
  3. Sha no Sho, pag. 160-161
  4. Jin no Sho, pag. 162-167
  5. Cap. 619, pag. 1

Inoltre su Fandom

Wiki a caso