FANDOM


Jugo

Jugo profilo

Jugo profilo 2

(重吾, Jūgo)
Jugo lo Schizofrenico (天秤の重吾, Tenbin no Jūgo)[1]
Debutto
Manga Naruto capitolo 348
Anime Naruto Shippuden Episodio 116
Doppiatori
Seiyu Shūhei Sakaguchi
Informazioni
Compleanno 1 Ottobre
Sesso Maschio
Specie Umano
Età seconda parte: 18-19 anni
Altezza seconda parte: 202.1 cm
Peso seconda parte: 75.8 kg
Sangue AB
Abilità Innata Jūgo's Clan's Kekkei Genkai
Classificazione Ninja Eremita
Fedeltà Otogakure Symbol Villaggio del Suono
Akatsuki Symbol Alba
Gruppo Team Serpe
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon WindNature Icon EarthNature Icon WaterNature Icon Yang
Tecniche
Trasformazione Eremitica
Risucchio Cellulare
Donazione Cellulare
Cannoni di Balanomorpha

Jugo (重吾, Jūgo) è l'ultimo subordinato di Orochimaru reclutato da Sasuke. Appare per la prima volta imprigionato nel nascondiglio Nord di Orochimaru, ovvero il centro principale per la sperimentazione umana, mentre sta scegliendo il sesso della prossima persona da uccidere.

Storia

Seconda Parte

Karin fornisce altre importanti informazioni su Jugo: come Sasuke anche lui si è presentato volontariamente da Orochimaru, ma a differenza dell'Uchiha lui non è andato per cercare il potere ma solamente una cura. Jugo cercava un modo per frenare i suoi istinti omicidi, a causa dei quali il suo fisico riceveva delle mutazioni: fu proprio questa caratteristica ad interessare Orochimaru che dal suo sangue sintetizzò un enzima: esso era in grado di scatenare la rabbia sopita negli esseri umani generando in loro mutazioni simili a quelle del portatore originale. Fu in tal modo che la tecnica del Segno Maledetto di Orochimaru vide la luce. Anni dopo Sasuke riesce finalmente a trovarlo con l'aiuto di Karin e della sua abilità speciale. Jugo attacca l'Uchiha, avendo scelto come sua prossima vittima un maschio, e inizia così lo scontro tra Sasuke e l'origine del Segno maledetto,che viene interrotto da Suigetsu.

Calmatolo, Sasuke riesce finalmente a parlare con Jugo, riuscendo infine a convincerlo a seguirlo verso il suo vero e unico obiettivo: l'uccisione del fratello Itachi. Ma il vero motivo per cui Jugo decide di seguire Sasuke è che vuole assolutamente conoscere la sua forza, essendosi il suo amico Kimimaro sacrificato per portarlo da Orochimaru. Più avanti si vedrà insieme a Suigetsu e Karin, faccia a faccia contro Kisame che li bloccherà per sfidarli, cosa che non farà con Sasuke, che lascerà andare da Itachi. Tuttavia Kisame non li sfiderà, ma li terrà solo fermi e alla fine della sfida tra i due Uchiha, li lascerà andare da Sasuke. Ricompare poi, quando viene formato il Team Falco, che ha come membri il Team Serpe più Tobi.

Ricompare in seguito con il Team Falco, che si è aggregato all'Organizzazione Alba, per supportare Sasuke nella cattura della forza portante del Bue ad Otto Code. Durante il combattimento, salva la vita a Sasuke, il quale era stato precedentemente ferito, impegnandosi a fondo perché considera l'Uchiha come la reincarnazione di Kimimaro. Ora si sta dirigendo verso l'incontro dei 5 Kage con i suoi compagni. Si unisce a Sasuke nella battaglia con il Raikage e le sue guardie, prima parando un colpo di spada diretto al leader del proprio gruppo e infine decide di lasciar emergere i propri istinti omicidi volutamente così da raggiungere la massima potenza, si trasforma nel secondo stadio del suo potere incrementando in modo esponenziale il suo chakra. In questo stadio riesce quasi a uccidere il Raikage, con un potente raggio, ma questi, dopo averlo evitato lo colpisce con un potentissimo pugno, facendolo schiantare contro un muro. Nel capitolo 464 lo si vede ferito e tornato in forma umana. Nel 465 sembra che Jugo sia dotato inoltre di un altro potere correlato sempre all'essere la Fonte del Sigillo Maledetto, ovvero di poter usare i corpi altrui per rigenerare il suo corpo. Infatti collegando il suo corpo con una specie di spina o tubo a quello di un altro ne assorbe la carne per curarsi e tornare all'aspetto originario, riuscendo così a chiudere all'istante il buco nel torace lasciatogli dall'assalto del Raikage, e anche a tornare alla sua altezza iniziale. Sembra la versione opposta al processo usato per curare Sasuke dallo squarcio alla gola e al petto, invece di usare parte del proprio corpo per curare quello altrui trasferisce parti altrui per ripristinare se stesso.Ritorna insieme a Suigetsu dopo essere scappati dalle celle del Paese del Ferro.

Descrizione

Aspetto

Jugo è un giovane ragazzo alto e muscoloso, dalla carnagione chiara. I suoi capelli sono arancioni similmente al colore dei suoi occhi.

Carattere

Kimimaro e Jugo

Jugo e Kimimaro.

Jugo è dotato di una doppia personalità: mentre la prima è calma e non desidera uccidere nessuno, la seconda è completamente dominata dall'ira ed è quella che prende sempre il sopravvento. Questa sua indole assassina è soppressa soltanto da un'indole omicida ancora più forte come quella manifestata da Sasuke oppure dalla vicinanza di un altro molto forte come Kimimaro, che Jugo reputava tanto forte da riuscire a controllare la sua ira.

Abilità

Jugo Trasformazione Eremitica

La Trasformazione Eremitica di Jugo.

Jugo dimostra di avere un controllo completo sulla sua abilità riuscendo a trasformare, come Sasuke, anche solamente delle parti del corpo, ma con una differenza sostanziale: apporta una modifica su esse e non una trasformazione fissa e immutabile; lo si vede infatti modificare il suo braccio sinistro in una sottospecie di martello ed in un'ascia, aumentando il potere distruttivo. Oltre a questo ed alla potenza fisica già aumentata, Jugo altera la forma degli arti in modo da generare delle cavità dalle quali sprigiona e fa fuoriuscire il chakra che usa da propulsore per aumentare l' efficacia del colpo. Inoltre è in grado di parlare con gli animali e in particolar modo con gli uccellini, che usa per raccogliere informazioni o per localizzare basi e avversari.

Cannoni di Balanomorpha

Jugo usa i Cannoni di Balanomorpha.

Oltretutto Jugo è per logica molto forte e rapido, visti i mutamenti subiti in questi aspetti da coloro che hanno avuto parte del suo potere, ed essendone lui la fonte tali cambiamenti sono un obbligo logico. Durante lo scontro con il Raikage una trasformazione avviene quando lascia libero sfogo ai suoi istinti omicidi, molto simile al secondo livello del segno maledetto, con cui riesce ad incassare due colpi del raikage ed a sparare un raggio di chakra dall'effetto devastante.

Riferimenti

  1. Naruto Shippuden ep. 121