FANDOM


Kimimaro
Kimimaro profilo
(君麻呂, Kimimaro)
Debutto
Manga Naruto capitolo 199
Anime Naruto Episodio 118
Doppiatori
Seiyu Toshiyuki Morikawa
Makoto Tsumura (bambino)
Informazioni
Compleanno 15 Giugno
Sesso Gender Male Maschio
Età 15 anni
Stato Deceduto
Altezza 166.1 cm
Peso 49.8 kg
Sangue A
Abilità Innata Shikotsumyaku Symbol
Fedeltà Otogakure Symbol Villaggio del Suono
Gruppo Quartetto del Suono
Clan Kaguya Symbol
Tecniche
Ballo della Camelia
Ballo della Clematide: Fiore
Ballo della Clematide: Viticcio
Ballo del Larice
Ballo del Salice
Danza dei Germogli di Felce
Proiettili Digitali
Segno Maledetto della Terra

Kimimaro (君麻呂, Kimimaro) fu l'unico sopravvisuto del Clan Kaguya era un fedele allievo di Orochimaru. Un tempo faceva parte del gruppo del Quintetto del Suono, e ne rivestiva il ruolo di leader, causa di una malattia molto grave ha dovuto però abbandonare il gruppo.

Storia

Passato

Il clan Kaguya gli è sempre stato contro per paura della sua straordinaria abilità innata e per questo fu rinchiuso in una cella e rilasciato solo per combattere contro gli altri clan. In seguito venne liberato per aiutare il Clan contro il Villaggio della Nebbia con l'ordine di uccidere tutti i ninja dell Villaggio.

Lungo la strada, il ragazzo incontra Zabuza e Haku, a cui rivolge uno sguardo e chiede se sono ninja della Nebbia. Haku notò nel ragazzo la solitudine, come lui prima di incontrare Zabuza. Successivamente Kimimaro incontra per la prima volta Orochimaru, che gli indica il luogo dove si stava svolgendo la battaglia. Durante la notte il clan di Kimimaro viene circondato e costretto a combattere. Il giorno dopo il Clan Kaguya venne sterminato perchè sottovalutò le forze difensive del nemico.

Furono uccisi tutti tranne Kimimaro. Egli fu raccolto ed allevato da Orochimaru e, successivamente, inserito nel Team del Quintetto del Suono. Kimimaro svolse il compito di leader, in quanto più forte dei quattro messi insieme. Più tardi, Kimimaro fu scelto da Orochimaru per contenere la sua anima ed ereditarne così i poteri. Il progetto si rivelò irrealizzabile in quanto il corpo di Kimimaro era troppo debilitato dalla malattia. Probabilmente, l'estrazione delle ossa dal corpo, espone il suo corpo all'ambiente esterno, ricco di microorganismi nocivi, che infettano il corpo di Kimimaro in maniera letale. Proprio per questo, Kabuto addormenta Kimimaro in uno stato di coma, cercando di riuscire a guarirlo, ma tutti i tentativi vanno a vuoto e Orochimaru decide di trovare un nuovo contenitore.

Così, il sannin si dirige a Konoha per catturare Sasuke, ma dopo lo scontro con il Terzo Hokage è costretto alla ritirata. Poco dopo, costretto a letto, Orochimaru ordina al Quartetto del Suono (battezzato così dopo l'uscita dal Team di Kimimaro) a recuperare Sasuke. Mentre si svolge la battaglia tra il Quartetto del Suono e i ninja della foglia, giunti per riportare Sasuke a Konoha, Kabuto comincia a risvegliare Kimimaro dal suo stato di coma.

Prima Parte

Saputa la notizia che il nuovo contenitore non è ancora arrivato decide di partire dal covo di Orochimaru per raggiungere quel che ne resta del quartetto del suono. Quest'ultimo giunge sul luogo della battaglia e sottrae il contenitore, con all'interno Sasuke, dalle mani di Shikamaru e Naruto. Arrivato trova Tayuya alle prese con i ninja della foglia, e lei rimane allibita di fronte alla visione del quinto membro e appunto gli chiede come faccia a muoversi nelle sue condizioni. Lui le risponde che ormai non si muove più con i muscoli ma con la forza di volontà, prima di andarsene con la botte contenente Sasuke le dice anche che alla prima occasione l'avrebbe uccisa per non avere compiuto la missione.

Ballo del Salice

Kimimaro usa il Ballo del Salice.

Naruto parte all'inseguimento di Kimimaro e lo affronta con il chakra del demone volpe; Kimimaro non si preoccupa affatto di Naruto e lo affronta con poche mosse ma efficaci per distruggere molti dei suoi cloni d'ombra. Kimimaro spiega a Naruto che lui attacca tramite le sue ossa, che una volta estratte dal corpo si possono rigenerare e che ne può modificare forma e consistenza a suo piacimento, gli spiega anche che lui si destreggia in vari balli, il primo che esegue è il Ballo del Salice (consiste nel fare fuoriuscire due ossa come spade dal palmo delle mani e utilizzarle ruotando su se stesso come nella rotazione suprema, questo ballo viene utilizzato per difendersi dall'attacco delle tante copie di Naruto, può anche essere utilizzato come arma d'offesa).

Ballo della Camelia

Kimimaro usa il Ballo della Camelia.

Kimimaro dice poi a Naruto che lui si destreggia in cinque danze, poi estrae dalla spalla sinistra un osso dalla forma di una spada (quella spada è cento volte più densa dell'acciaio). Kimimaro si appresta poi a fare il Ballo della Camelia (di questo si conosce pochissimo in quanto lo esegue mentre vengono mostrate le altre battaglie Quartetto del Suono-Ninja della Foglia; si sa solo che consiste in un attacco attraverso l'osso-spada e che è sempre una rotazione)

All'improvviso, il barile esplode e Sasuke comincia a fuggire verso Orochimaru. Naruto cerca di colpire Kimimaro con delle copie ma lui non riporta nessun danno. Kimimaro sta per uccidere Naruto, quando appare Rock Lee, ristabilitosi dopo i danni subiti contro Gaara. Naruto insegue Sasuke, mentre Rock Lee resta a combattere contro Kimimaro. Rock Lee beve per errore una bottiglia intera di Sakè al posto della sua medicina. Ubriacatosi, diventa estremamente violento, in quanto naturale talento dell'imprevedibile "Tecnica dell'Ubriaco" mettendo in difficoltà Kimimaro, che però riesce a difendersi e a ferire il ninja di Konoha. In aiuto di Rock Lee giunge in seguito Gaara. Kimimaro dà dimostrazione delle sue abilità di manipolazione ossea riuscendo a resistere al Funerale del Deserto di Gaara.

Ballo della Clematide Viticcio

Kimimaro usa il Ballo della Clematide: Viticcio.

Quest'ultimo riesce a seppellirlo sotto una grande quantità di sabbia, ma Kimimaro si libera evolvendo il suo Sigillo Maledetto di secondo livello: il suo aspetto diventa simile a quello di un dinosauro: alcune ossa gli spuntano dalla schiena, ha una lunga coda e la pelle gli diventa di colore nero/blu. Si estrae poi la spina dorsale ed attua il suo quarto ballo: il Ballo della Clematide (questo ballo consiste nella rotazione della spina dorsale e nel farla avvolgere contro l'avversario in questione), ma Gaara si difende con una nuova tecnica chiamata Scudo della Reliquia di Sabbia.

Ballo della Clematide Fiore

Kimimaro usa il Ballo della Clematide: Fiore.

Allora Kimimaro fa spuntare dal palmo di una mano quel che sembra una specie di trapano e Gaara è costretto a sfoderare la sua più potente tecnica difensiva: la Difesa Assoluta Scudo Shi Shukaku, con cui blocca il colpo di Kimimaro. Gaara fa poi sprofondare Kimimaro in quelle che sembrano delle sabbie mobili, seppellendolo sotto metri e metri di sabbia. Il ninja della sabbia sembrerebbe aver vinto, ma Kimimaro attua la sua mossa finale, l'ultimo ballo: la Danza dei Germogli di Felce (questa danza finale consiste nel fare uscire dal terreno un milione di punte accuminate, ovvero le sue ossa, ed attaccare il nemico con esse).

Danza dei Germogli di Felce

Kimimaro usa la Danza dei Germogli di Felce.

Kimimaro esce dalla sabbia con una forza incredibile davanti agli occhi increduli di Gaara e Rock Lee ed è sul punto di colpirli, ma si spegne proprio in quel momento. La sua morte non è causata dal nemico ma dalla malattia che lo stronca un istante prima che potesse dare il colpo di grazia ai due avversari. Rock Lee non si capacita di come Kimimaro potesse amare una persona crudele come Orochimaru, ma Gaara invece sembrerebbe capirlo affermando che pur di sconfiggere la solitudine, un uomo sarebbe disposto a tutto. Entrambi i giovani ninja sanno che è stata la malattia dell'avversario a salvarli e considerano l'esito del combattimento una totale disfatta.

Seconda Parte

In occasione della guerra viene resuscitato dall'Edo Tensei di Kabuto insieme ad altri ninja famosi. Nei pressi del campo di battaglia, in una foresta, la quinta divisione guidata da Mifune si scontra contro Kimimaro e la vecchia Chiyo, entrambi rianimati da Kabuto per affrontare l'Alleanza Shinobi. Kimimaro si libera rapidamente di molte unità della divisione, tanto che Mifune ordina ai suoi di tenersi alla larga da un tale avversario pericoloso. Nel frattempo Chiyo si batte usando uno dei Samurai come marionetta, ma Kankuro arriva in tempo per tagliare i fili di chakra che lo controllano e salvare così la vita al Samurai. Osservando il burattino di Kankuro, la vecchia Chiyo inizia a riflettere sui peccati commessi durante la vita, ricordando particolarmente l'influenza che aveva sulla via che avrebbe percorso suo nipote Sasori. Mentre pensava al passato di Sasori, Chiyo ricorda che dopo la morte dei suoi genitori mantenne un legame con il ragazzo attraverso Komushi, il migliore ed unico amico di Sasori, che poi morì diventando un burattino per scelta della madre. Kankuro afferma che Sasori affidò i burattini della madre e del padre a Chiyo per le generazioni future.

Descrizione

Aspetto

Kimimaro era un giovane ragazzo dalla pelle chiara. Possiede dei lunghi capelli lisci di colore bianco, con una riga centrale a zigzag. I suoi occhi sono verdi e la parte inferiore delle sue palpebre sono colorate di rosso. Sulla fronte possiede due punti rossi simbolo del suo Clan.

Carattere

Kimimaro, per colpa dell'infanzia negata e per la malattia che lo tormenta, ha un comportamento freddo e impassibile; non sorride mai e la malinconia lo circonda.In passato invece possedeva un'aria serena ed era molto socievole, in quanto fu l'unico che Jugo cosiderò suo fratello. Non è per niente sanguinario o malvagio e preferisce eliminare i nemici rapidamente,senza farli soffrire(ecco perchè le sue tecniche sono tutte basate sulla velocità). Anche se è sempre impassibile, è ricco di umanità e ha rispetto per la vita umana(ma le sue azioni sono giustificate dalla fede che ripone in Orochimaru) e tiene con sè una clematide(a cui ha dedicato l'attacco "Ballo della Clematide"),la stessa che lui conservava nella sua prigionia da bambino.Dimostra una grande devozione verso le tradizioni del suo estinto clan Kaguya; infatti, prima di ogni combattimento, prega sempre le divinità venerate dai suoi confratelli del clan e rende loro omaggio.Sembra avere invece un profondo disprezzo per le persone benestanti e di buona famiglia (le considera vuote e povere d'animo, ma il suo disprezzo è dovuto anche alla sua infanzia difficile), in quanto, nello scontro con Gaara e Rock Lee, Kimimaro li chiama in modo dispregiativo "figli di papà".

Abilità

Ballo del Larice

La Manipolazione delle Ossa.

Kimimaro possiede la Manipolazione delle Ossa, una straordinaria abilità innata che persino il suo clan temeva. Per questo motivo fu tenuto rinchiuso per tutta la sua infanzia in una cella e rilasciato solo per combattere contro gli altri clan. La sua abilità genetica consiste nel saper modificare a piacimento la forma delle proprie ossa tramite il controllo delle cellule che le generano (oltre a poter costruire con esse vere e proprie armi), questa caratteristica lo rende perfetto soprattutto per il combattimento ravvicinato, ma anche per quello a distanza, infatti è in grado di sparare dalle mani piccoli e letali proiettili d'ossa; oltre a questo, si rivela fenomenale nel taijutsu, tenendo testa a Rock Lee e avendo quasi la meglio su di lui, riuscendo a prevedere ogni sua mossa prima che questi si ubriacasse, rendendo i suoi movimenti imprevedibili.

Segno Maledetto della Terra stadio 2

Kimimaro dopo aver usato il Segno Maledetto della Terra.

Nel suo stile di combattimento inoltre spiccano mosse come il "Ballo della Camelia". Kimimaro è anche in possesso di un Segno Maledetto di Orochimaru, il Segno Maledetto della Terra, pari per forza al Segno Maledetto del Cielo posseduto da Sasuke Uchiha, che aumenta la sua potenza e migliora la sua abilità innata, ma deteriora il suo corpo già malato.


Riferimenti