Fandom

NarutoPedia

Kisame Hoshigaki

1 887pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Kisame Hoshigaki
Hoshigaki Kisame.png
(干柿鬼鮫, Hoshigaki Kisame)
Mostro del Villaggio della Nebbia (霧隠れの怪人, Kirigakure no Kaijin)
Cercoterio senza coda (尾を持たない尾獣, O o Motanai Bijū)
Debutto
Manga Naruto capitolo 139
Anime Naruto episodio 80
Film Naruto: La via dei ninja
Romanzo Akatsuki Hiden
Doppiatori
Giapponese Tomoyuki Dan
Informazioni
Compleanno 18 Marzo
Sesso Maschio
Età prima parte: 29 anni
seconda parte: 31-33 anni
Stato Deceduto
Altezza 195 cm
Peso 83.1 kg
Sangue AB
Classificazione Ninja Traditore
Occupazione Spadaccino
Fedeltà Kirigakure Symbol.svg Villaggio della Nebbia(in passato)
Akatsuki Symbol.svg Alba
Gruppo Sette spadaccini della Nebbia (in passato)
Compagno Itachi Uchiha
Promozione dall'Accademia 10 anni
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon Water.svgNature Icon Fire.svgNature Icon Wind.svgNature Icon Earth.svg
Tecniche
Tecnica della Sostituzione del Corpo
Tecnica della Trasformazione del Corpo
Tecnica della Moltiplicazione del Corpo
Tecnica del Richiamo (Squali)
Tecnica della Prigione Acquatica
Tecnica della Moltiplicazione Acquatica del Corpo
Tecnica dell'Esplosione acquatica
Onda Esplosiva
Cinque Squali Famelici
Tecnica dello Squalo Proiettile
Grande Onda Esplosiva
Danza dello Squalo (solo quando è fuso con la Samehada)
Tecnica dello Squalo Proiettile Gigante
Mille Squali Famelici
Armi
Pelle di Squalo

Kisame Hoshigaki (干柿 鬼鮫, Hoshigaki Kisame) è un criminale ricercato di livello S del Villaggio della Nebbia. Assieme ad Itachi, è il primo membro dell'Organizzazione Alba a comparire nel manga. Egli solitamente agisce in coppia con Itachi Uchiha. Kisame sembra essere, tra i membri di Alba, colui che riesce a comprendere maggiormente il carattere ed il comportamento del suo compagno Itachi, arrivando persino a preoccuparsi per la sua salute. Proviene dal Villaggio della Nebbia, e appartiene al gruppo dei Sette Spadaccini della Nebbia com'era anche Zabuza Momochi, dopo che ha ucciso il suo maestro Fuguki. Prima di tradire il villaggio era soprannominato "Il Fantasma del Villaggio della Nebbia". La sua arma è la spada Samehada "Pelle di Squalo"; a differenza delle spade normali, la Samehada è ricoperta di scaglie che squartano l'avversario, ed ha la capacità di assorbire il Chakra.

Storia

File:Épée Kisame.png

Passato

Nel periodo in cui era ancora al servizio del Villaggio della Nebbia Kisame era membro della Squadra Segreta di Spionaggio e subordinato del precedente padrone della Samehada. Già allora era crudele e senza pietà, infatti uccide a sangue freddo i suoi compagni affinché non rivelino informazioni ai nemici e assassina il suo superiore per ottenere la sua spada. In seguito decide di mettersi al servizio di Tobi, manipolatore del Quarto Mizukage, attratto dal "Piano Occhio di Luna" dell'Uchiha.

Prima Serie

La sua prima apparizione è dopo l'attacco di Konoha da parte di Orochimaru. Senza troppa difficoltà, varca i confini del Paese del Fuoco, nonostante la barriera di rivelazione che lo circonda, per catturare Naruto, ottenendo così il potere della Volpe a Nove Code. I due ninja al loro arrivo al villaggio vengono contrastati prima da Asuma e Kurenai e, in seguito, da Kakashi e Gai. {C In seguito viene messo in fuga dall'arrivo delle Forze Speciali dopo aver rivelato di essere in caccia della Volpe a Nove Code. Nonostante questo, i Nukenin riprendono le ricerche di Naruto che, nel frattempo, sta per partire con Jiraiya alla ricerca di Tsunade. Dopo una notte di ricerca, i due trovano Naruto, ma vengono fermati dall'arrivo di Jiraiya. Prima che arrivasse quest'ultimo però, Sasuke era già arrivato di fronte ai Nukenin. Sasuke vuole ad ogni costo vendicarsi ed intraprende un duello contro suo fratello, ma presto verrà sopraffatto. Prima che la situazione degeneri, Jiraiya interviene con la Tecnica della Prigionia della Bocca del Rospo, ma i ninja di Alba riescono a scappare grazie all'Amaterasu di Itachi.

Seconda Serie

Nella seconda parte del manga, Kisame ricomparirà a fasi alterne, sempre a fianco di Itachi. Nella saga del salvataggio di Gaara, viene mandato in missione a rallentare il Team Gai. Il Team Gai avrà la meglio, ma si scoprirà che a combattere non era il vero Kisame, bensì una sua copia. Prima dello scontro finale tra Itachi e Sasuke, Kisame ha il compito di trattenere il Team Hebi, lasciando passare solo il loro leader: mentre Sasuke affronterà Itachi, Kisame discuterà con Suigetsu, con il quale però non ingaggerà nessuna battaglia, a differenza di ciò che accade nell'anime. Appare in seguito in occasione dell'alleanza di Akatsuki col Team Taka. Lui e ciò che rimane di Alba andranno alla ricerca di Naruto e di Killer Bee, Forza Portante del Bue a Otto Code. Tobi{C ordina a Pain di recuperare Naruto e a Sasuke di occuparsi dell'Otto Code. Successivamente, Tobi, quando viene a sapere da Zetsu che Sasuke e Pain hanno fallito la sua missione e che quest'ultimo è morto, ordina a Kisame di catturare Killer Bee. Kisame raggiunge Killer Bee. Dopo uno scontro molto violento, riesce a sottometterlo. Mentre cerca di finire Bee, interviene il gruppo comandato dal Raikage, che è arrivato sul luogo in difesa del Jinchūriki. Kisame viene decapitato da un attacco combinato di Killer Bee e del Raikage. Successivamente si scoprirà che è ancora vivo, e che in realtà il Kisame decapitato era una copia di Zetsu Bianco. Infatti Tobi aveva ordinato al suo sottoposto di fingersi morto per entrare di nascosto nel Villaggio della Nuvola. In questo modo lo Spadaccino della Nebbia entra dentro la Samehada, portata da Killer Bee, ma viene però scoperto da Naruto. Kisame tenta la fuga, ma viene intercettato da Gai. I due ingaggiano uno scontro che termina con la vittoria di quest'ultimo: lo spadaccino privo della sua Samehada viene quindi vinto e bloccato permettendo così ad Aoba di entrare nella sua mente mentre è privo di sensi, ma il Nukenin riesce a liberarsi. Sapendo di essere troppo debole per fuggire, per non lasciare informazioni al nemico, si taglia la lingua e si fa mangiare vivo dai suoi squali. quando i ninja però prendono il rotolo delle informazioni sottratte grazie a una tecnica messa da kisame esce un enorme squalo che fugge e porta le informazioni a Tobi detto Madara.

Capacità ninja

Bague Kisame.png

Anello 南 (Nan, Sud)

Quando era ancora leale al suo paese d'origine, Kisame faceva parte dei Sette Spadaccini della Nebbia, un gruppo di ninja che era solito utilizzare dei particolari tipi di spade in battaglia; la spada di Kisame è chiamata Samehada ed è interamente coperta di squame che, invece di tagliare, maciullano il corpo dell'avversario. Essa inoltre possiede l'abilità di assorbire una cospicua quantità di chakra dall'avversario. Quando non viene utilizzata, Kisame tiene la sua spada avvolta in alcune bende. Samehada inoltre è utilizzabile liberamente solo da Kisame: nel caso in cui un'altra persona voglia utilizzarla, a un comando di Kisame sull'impugnatura della spada escono delle spine che si conficcano nella carne della mano dell'avversario e l'arma ritorna spontaneamente allo Spadaccino della Nebbia. Nel capitolo 470 vengono inoltre mostrate altre due abilità di questa spada. È infatti in grado di allungarsi dal punto della propria impugnatura. Ma ciò che più sorprende è che si può trasformare in una creatura dotata di una enorme bocca con molti denti affilatissimi, rendendola di fatto molto più pericolosa e letale di quanto non lo sia già. Kisame ha un aspetto simile a quello di uno squalo, con pelle dal colorito azzurrognolo, branchie sulle guance che gli permettono di respirare sott'acqua e denti affilati di forma triangolare. {C Egli utilizza soprattutto tecniche acquatiche, e spesso sagoma corpi d'acqua a forma di squalo in modo da poter attaccare l'avversario. Pur non essendo in grado di eseguire i jutsu acquatici senza fonti d'acqua, Kisame è in grado di generare lui stesso tale elemento, sputando dalla bocca enormi quantità di acqua, che poi utilizza per eseguire le sue tecniche acquatiche: tale tecnica prende il nome di Onda Esplosiva.

Kisame è noto inoltre per avere una grande quantità di chakra, mediamente superiore ai suoi compagni di Alba. Quando viene costretto a combattere contro il Team Gai, sebbene possieda solo il 30% del suo chakra totale a causa dell'utilizzo della Tecnica di Conversione della Forma di Pain, la sua riserva di chakra viene paragonata a quella in possesso di Naruto. Chojuro, suo ex compagno negli Spadaccini della Nebbia, afferma che Kisame ha così tanto chakra, che lo si può paragonare a un Bijuu Senza Coda (尾を持たない尾獣 O O Motanai Biju). Lo stesso Chojuro afferma che la Samehada di Kisame è la più potente delle sette spade degli Spadaccini della Nebbia. Infatti questa, a differenza di quelle degli altri spadaccini non si comporta da spada, bensì da animale che aiuta Kisame passandogli il chakra che ha assorbito dagli avversari e addirittura fondendosi con lui, aumentando infinitamente il suo
Kisame trasformato.jpg

Kisame fuso con la Samehada

livello. Ma questo si è rivelato un'arma a doppio taglio: infatti la Samehada può decidere di cambiare padrone a piacimento (come successo nello scontro contro Killer Bee).[1]Nel capitolo 506, mentre Aoba cerca di immobilizzare il Nukenin con una tecnica,si scopre che Kisame possiede l'abilità di assorbire il chakra altrui anche senza l'uso di Samehada (anche se non in grandi quantità come la spada).

Personalità

Si dimostra subito un uomo capace di godersi la vita anche in missione; ad esempio alla sua prima apparizione suggerisce ad Itachi di bere un tè verde poco prima di iniziare la missione, dato che era parecchio tempo che non veniva al Villaggio della Foglia; un altro momento è quando più avanti nel manga si dispiace per la morte di Tobi, unico membro di Alba a portare un po' di allegria nel gruppo, il che è paradossale se paragonato alla sua solita indole aggressiva. Come l'altro personaggio comparso nel manga appartenente agli Spadaccini della Nebbia, Zabuza Momochi, Kisame si diverte a mutilare i propri avversari, come si può notare quando suggerisce di amputare le gambe di Naruto Uzumaki per poterlo trasportare più facilmente. Kisame è uno dei pochi che dimostra di conoscere entrambi i fratelli fratelli Suigetsu (水月 Suigetsu) e [[Mangetsu Hōzuki]] (鬼灯満月 Hōzuki Mangetsu) anche se non è ancora stato specificato quale tipo di legame vi sia fra i due.

Curiosità

  • Il suo nome, Kisame, (鬼鮫) significa demone squalo, in riferimento all'aspetto e alle tecniche del personaggio, mentre il suo cognome, Hoshigaki, (干柿) significa caco essiccato.

Riferimenti

  1. Naruto, cap.472, pag.14.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso