Wikia

NarutoPedia

Omoi

Discussione0
1 633pagine in
questa wiki

Template:Infobox Personaggio

Omoi (オモイ, Omoi) è un ninja di Kumogakure ed un membro del Team Samui.

Omoi

Omoi

StoriaModifica

Invasione di PainModifica

Il Team Samui viene richiamato dal Quarto Raikage e qui vengono incaricati di consegnare una lettera all'Hokage, contenente l'informazione della cattura di Killer B. Omoi teme però che sia già morto, ma Karui gli da del pessimista. Il Raikage in seguito affida loro il compito di ritrovare B.

Summit dei KageModifica

Nelle vicinanze di Konoha, Omoi teme che una volta arrivato li una ragazza si innamori di lui e che, una volta lasciato il villaggio, essa si sarebbe suicidata Per il distacco; ma dopo un breve discorso con Karui la ragazza lo atterra con un pugno. Una volta giunti li però trovano il villaggio raso al suolo e, chiedendo informazioni, vengono a saper dell'invasione attuata da Pain.

Mentre Samui incontra l'Hokage, Omoi a Karui sentono parlare di Sasuke, responsabile della cattura di B, in un discorso tra Naruto, Sakura e Sai. Immediatamente cercano informazioni su Sasuke ed Omoi rivela ai presenti le azioni da lui compiute e che ogni informazione verrà usata per eliminarlo. In seguito, assiste al pestaggio di Naruto, che non vuole rivelare niente su Sasuke, da parte di Karui, ma rimane sorpreso dal senso di lealtà del giovane e ferma la sua compagna di squadra.

Riuniti con Samui, i tre si dirigono all'Archivio di Konoha per recuperare più informazioni possibili su Sasuke. Al loro incontro col Raikage, nel Paese del Ferro, gli consegnano tutte le informazioni raccolte ed Omoi è sollevato nel vedere Karui pentirsi di aver pestato Naruto. Al ritorno di B al villaggio, Omoi gli chiede chiede al redivivo amico spiegazioni sulla sua nuova spada.

Quarta Guerra Mondiale NinjaModifica

In occasione della Quarta Guerra Mondiale Ninja viene inserito nella Divisione Attacco a Sorpresa sotto il comando di Kankuro. Qui mette in discussione le capacità di leadership ed esperienze in battaglia di Kankuro, ma viene zittito dalla risolutezza di quest'ultimo. Quando la divisione organizza il campo base, Omoi è incaricato di sistemare delle trappole lungo il perimetro ma queste contromisure non impedisco un attacco da parte dell'Akatsuki. La risposta di Omoi è rapida, ma si accorge che gli avversari solo alleati controllati da Sasori. Questo però non lo ferma dall'affrontarli e liberarli dal controllo nemico, dopo aver prestato loro le prime cure mediche si ricongiunge alla sua divisione. Qui si rende volontario per neutralizzare l'argilla esplosiva di Deidara (basta sull'elemento terra) grazie alla sua spada infusa con l'elettricità. Dopo che, con l'aiuto di Kankuro, neutralizza Shin controllato da Sasori, riesce finalmente a trafiggere Deidara, distratto da un attacco di un furioso Sai, annullando così la sua argilla e facendolo imprigionare da una marionetta nascosta nel suo di Kankuto.

Omoi quindi è mandato con Sai e Zeji a cercare altre cellule dell'Akatsuki. Durante la ricerca si imbattono nel gruppo formato da Zabuza, Haku, Gari e Pakura e vengono quasi uccisi da essi ma, grazie all'intervento della Terza Divisione, si salvano. In seguito si uniscono allo scontro difendendo Kakashi mentre esegue la sua strategia.

CaratteristicheModifica

È un ninja particolarmente calmo, riflessivo, tendente spesso a fare pensieri negativi ed è particolarmente paranoico. Assieme a Karui, è stato allievo di Killer B. È un ottimo spadaccino e sa trasferire il suo chakra di tipo fulmine nella sua spada, probabilmente grazie agli insegnamenti di B. È grazie a questo che, usando le sue tecniche dello Stile della Nuvola, è capace di tagliare i fili di chakra con cui Sasori controllava due ninja di Konoha.

Nella rete di Wikia

Wiki a caso