Fandom

NarutoPedia

Orochimaru

1 889pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione2 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Orochimaru [1][2][3][4]

Orochimaru Infobox.png

Orosama.png

(大蛇丸, Orochimaru)
Debutto
Manga Naruto capitolo 45
Anime Naruto episodio 27
Doppiatori
Giapponese Kujira (forma originale)
Yuriko Yamaguchi (Shiore)
Mayumi Yamaguchi (bambino)
Sachiko Kojima (corpo femminile)
Masahiko Tanaka (Quarto Kazekage)
Italiano Gabriele Calindri
Informazioni
Compleanno 27 Ottobre
Sesso Maschio
Età Parte I: 50-51 anni
Parte II: 53-54 anni
Altezza Parte I: 179.4-172 cm
Parte II: 172 cm
Peso Parte I: 63.9-57.3 kg
Parte II: 57.3 kg
Sangue B
Abilità Innata Nature Icon Wood.svg (corpo Zetsu Bianco)
Sakon and Ukon's Kekkei Genkai.svg (probabilmente)
Shikotsumyaku Symbol.svg (probabilmente)
Jūgo's Clan's Kekkei Genkai.svg(probabilmente)
Classificazione Ninja Traditore
Ninja Leggendario
Occupazione Leader del Villaggio del Suono
Scienziato
Fedeltà Konohagakure Symbol.svg Villaggio della Foglia
Root Symbol.svg Radice
Akatsuki Symbol.svg Alba


Otogakure Symbol.svg Villaggio del Suono
Ryūchi Cave Symbol.svg Caverna dei Draghi

Gruppo Team Hiruzen
Team Orochimaru
Team Dosu
Compagno Sasori
Kabuto Yakushi
Carriera Ninja
Rango Parte I: Anbu
Registro Ninja 002300
Promozione dall'Accademia 6 anni
Famiglia
Famiglia Log (figlio)
Mitsuki (figlio)
Alterazioni delle Proprietà
Elementi Nature Icon Fire.svgNature Icon Wind.svgNature Icon Lightning.svgNature Icon Earth.svgNature Icon Water.svgNature Icon Yin.svgNature Icon Yang.svgNature Icon Wood.svg
Tecniche
Tecnica del Corpo Flessibile
Tecnica del Richiamo (Serpenti)
Tecnica dell'Immortalità
Arte del Vento: Distruzione Totale
Armi
Spada Kusanagi


Orochimaru è un Ninja Traditore del Villaggio della Foglia, è il leader ed il fondatore del Villaggio del Suono.

Al contrario di molti personaggi del manga, la vita di Orochimaru viene raccontata attraverso brevi flashback nel corso della trama. I genitori di Orochimaru morirono quando era ancora giovane, cosa che spinse il giovane ninja ad impegnarsi molto negli allenamenti. Allievo prodigioso del Terzo Hokage, era in squadra con Jiraiya e Tsunade. In seguito saranno conosciuti come i Tre Ninja Leggendari, un riconoscimento datogli da Hanzo poiché erano stati i soli sopravvissuti ad una cruenta battaglia. Inoltre Hiruzen Sarutobi sperava che un giorno potesse succedergli come Hokage. Ha due figli di nome Log e Mitsuki creati dallo stesso embrione.

Passato

Anche se le ambizioni di Orochimaru includevano diventare Hokage, i suoi occhi guardavano verso mete abbastanza estranee agli ideali tradizionalmente associati con tale titolo ed enfaticamente abbracciati dal suo maestro. Sarutobi sapeva che la vera forza di uno shinobi si manifesta quando deve proteggere qualcosa di importante e il ruolo di Hokage è di amare e proteggere le persone del Villaggio poiché, come disse il Primo Hokage, sono come una famiglia. Per Orochimaru, tuttavia, il titolo di Hokage non era nient'altro che una potenziale conquista sulla strada che portava a quello che gli interessava veramente: il potere. Sarutobi sperava che il suo studente vedesse gli errori di un tale atteggiamento, ma più il tempo passava, più era chiaro che Orochimaru era una causa persa. Tutto questo culminò quando Orochimaru rapì i suoi compagni ninja per usarli come cavie. Infatti fece esperimenti su di loro per sviluppare tecniche che gli avrebbero garantito l'immortalità, dal momento che aveva già deciso di imparare tutte le tecniche esistenti al mondo, un compito che richiedeva molto più tempo di quello che poteva offrirgli una sola vita umana. Quando le molte sparizioni condussero infine a Orochimaru, Sarutobi sapeva che sarebbe stato suo dovere ucciderlo, ma a quel tempo non riuscì ad uccidere il suo amato studente. Allo stesso tempo, realizzò che Orochimaru aveva una mente distorta e sete di potere, che non gli avrebbero permesso di ottenere il titolo di Hokage e quando infine alcuni anni dopo si ritirò e scelse come successore Minato. Anche se è sconosciuto quanti e quali esperimenti abbia fatto durante la sua permanenza a Konoha sappiamo alcune cose. La prima è che aveva sviluppato il Segno maledetto testato per la prima volta su Anko Mitarashi e altri nove. Anko fu l'unica a sopravvivere. La seconda sarebbe l'inserimento dei geni del Primo Hokage in sessanta bambini, nella speranza di usare l'"Arte del Legno" del Primo Hokage e l'abilità di controllo dei demoni; 59 neonati morirono, dei quali soltanto uno sopravvisse: Yamato.

Sapendo che non avrebbe ottenuto niente restando ancora a Konoha, Orochimaru se ne andò dal Villaggio e si unì all'Organizzazione Alba, messo in coppia con Sasori. Il suo vecchio compagno di squadra, Jiraiya, cercò inutilmente di convincerlo a riconsiderare la sua scelta. Il ruolo che Orochimaru gioca nell' Organizzazione non è chiaro, e la lascerá un po' di tempo dopo. Difatti il suo scopo era di ottenere il corpo di Itachi Uchiha, per poter ottenere lo Sharingan; ma, durante un breve scontro, realizzò che Itachi era diventato troppo forte per utilizzare la tecnica dell'immortalità contro di lui. Itachi Uchiha dichiarò che nessuno degli attacchi del Sannin avevano effetto su di lui, anche se si trovava all'interno della dimensione creata dal ninja leggendario, visto che per utilizzare la sua particolare tecnica ruba-corpo la vittima deve essere molto più debole di lui. Infatti Orochimaru predilige l'utilizzo dei Genjutsu e questi sono totalmente inefficaci contro lo Sharingan dell'Uchiha. Durante il combattimento tagliò una mano a Orochimaru, decidendo però di non ucciderlo. Così Orochimaru decise di impossessarsi del corpo più debole: quello di Sasuke Uchiha. Lasciata l'organizzazione decise di fondare un suo villaggio: il Villaggio del Suono, popolato da ninja a lui fedeli.

Storia

Prima Serie

Durante gli Esami di selezione dei chunin, Orochimaru si infiltrò nella seconda prova per testare le capacità del giovane ninja. Soddisfatto della forza di Sasuke, decise di marchiarlo con il Segno maledetto, per fare in modo che ritornasse da lui per ottenere più potere. Siccome provava ancora rancore nei confronti del suo maestro, progettò un'invasione della Foglia alleandosi son il Villaggio della Sabbia. Assassinò il Quarto Kazekage per prendere le sue sembianze, che gli permisero di avvicinarsi al Terzo Hokage. Con lui ingaggiò un durissimo scontro dove usò una delle sue tecniche più potenti: l'Edo Tensei, che gli permise di evocare Hashirama e Tobirama Senju (Rispettivamente il Primo e il Secondo Hokage); ma il Terzo riuscì ad evitare la distruzione di Konoha sacrificandosi sigillando le braccia di Orochimaru con la Tecnica di Confinamento: Sigillo del Diavolo, ferito gravemente, fu costretto alla ritirata. Ci sono ancora molti dubbi che Orochimaru, anche se Sannin e nativo del villaggio, sia riuscito a penetrarlo così facilmente, e sono in molti a sospettare (il Raikage e uno di questi per l'ovvio motivo) che abbia ricevuto un aiuto interno da Danzo. Non potendo più utilizzare alcuna tecnica, Orochimaru fu costretto a chiedere aiuto a Tsunade, terzo Sannin e migliore ninja medico al mondo. Egli le propose di curargli le braccia non nascondendole che se lo avesse fatto avrebbe attaccato Konoha nuovamente, ma se lo avesse curato, lui avrebbe riportato in vita Nawaki e Dan, a cui era molto legata. Sulle tracce di Tsunade c'erano anche Jiraiya e Naruto, per comunicarle la sua nomina a Quinto Hokage, che la fece desistere dall'aiutare Orochimaru, che dopo uno scontro ad altissimi livelli fu costretto nuovamente alla ritirata. Dato che il dolore alle braccia si faceva sempre più lancinante e insopportabile, inviò il Quartetto del Suono a convincere Sasuke che con i suoi allenamenti avrebbe ottenuto il potere necessario per sconfiggere il fratello. In realtà Orochimaru voleva solo ottenere il corpo dell'Uchiha e con esso lo Sharingan. Sasuke si fece convincere e si recò al nascondiglio del Sannin, che però aveva già utilizzato la Tecnica dell'Immortalità su un altro ninja, Gen'yumaru, che può essere usata solo ogni tre anni. Quindi Orochimaru allenò Sasuke per circa due anni e mezzo, aspettando con ansia il momento di impadronirsi del suo corpo.

Seconda Serie

Tre anni dopo Orochimaru riappare al ponte Tenchi mandando all'aria il piano del Team 7 che consisteva nel volere catturare la spia di Sasori che lavorava per Orochimaru (in seguito si scoprirà essere Kabuto), e si scontra con la Volpe a 4 code di Naruto. Dopo uno scontro per assaggiare la forza del demone, Orochimaru è costretto alla ritirata mentre Naruto attacca anche Sakura. Solo Yamato col potere del Primo Hokage blocca la trasformazione e riesce a far regredire il chakra della volpe. Il gruppo poi parte all'inseguimento di Sai che ha approfittato dell'ira di Naruto per unirsi al gruppo di Orochimaru. Il quartetto ritrova Sasuke che combatte contro di loro. Dopo un rapido combattimento nel quale Sai salva Naruto, arriva Orochimaru e convince Sasuke a non uccidere i ninja di Konoha in quanto possibili aiutanti contro L'Organizzazione Alba. In seguito,ormai stanco e debilitato a causa del suo corpo attuale che lo stava iniziando a rigettare, viene attaccato da Sasuke che approfitta della situazione e afferma che questi ormai non aveva più nulla da insegnargli. Orochimaru cosi rivela la sua vera forma con la quale può utilizzare La Tecnica dell'Immortalità: un enorme serpente bianco, ma la battaglia dura pochi secondi: Sasuke grazie al Segno Maledetto di secondo livello riesce facilmente a tagliare in tre parti il corpo di serpente di Orochimaru, il quale però rivelandosi tutt'altro che morto paralizza il giovane ninja e inizia il rituale della reincarnazione. Anche se sembra che il ninja leggendario abbia la meglio, Sasuke grazie al suo Sharingan riesce a rivoltare la sua tecnica contro lo stesso Orochimaru che, uscito dalla dimensione in cui si trovava durante il rituale, rivela a Kabuto di aver assimilato tutte le tecniche che erano in possesso di Orochimaru. In seguito alla morte del suo padrone, Kabuto si è impiantato nel corpo le cellule di Orochimaru, trasferendo tutti i poteri di questi nel suo corpo. Attualmente le cellule di Orochimaru possiedono 1\3 del corpo di Kabuto e ciò fa pensare, dal momento che quando è stato visto nel manga per l'ultima volta il suo corpo si stava trasformando lentamente (comparse di scaglie su viso e braccio sinistro e strano occhio sinistro simile a quello di Orochimaru), che il suo signore lo stia possedendo sempre più e che possa resuscitare. Durante lo scontro tra Sasuke e Itachi, il Sannin all'interno del corpo di Sasuke offre all'allievo ormai senza più chakra il suo aiuto e parte del suo chakra in cambio della libertà. Sasuke dolorante non riesce a trattenere il chakra di Orochimaru, il quale si libera e attacca subito Itachi con lo Yamata no Jutsu (Tecnica dell'Idra) con il quale evoca un enorme serpente con otto teste. Tuttavia il Susanoo di Itachi sconfigge il mostro decapitandogli le otto teste e trafigge Orochimaru con una spada spirituale, la Spada Totsuka, spada leggendaria che lo stesso Orochimaru aveva cercato per tutta la vita, venendo poi a scoprire che era sempre stata in possesso del Susanoo di Itachi. Orochimaru viene poi imprigionato in un'illusione eterna ed al momento non è chiaro se possa tornare a vivere o no. Ora ciò che resta del suo corpo occupa una buona parte delle cellule di Kabuto, perciò finché qualcosa di Orochimaru resta in un qualche modo vivo, egli può ancora usare la tecnica dell'immortalità e ritornare in vita.

Quarta Grande Guerra Ninja

Durante la quarta guerra mondiale dei ninja, Sasuke Uchiha riporta in vita Orochimaru tramite il segno maledetto di Anko Mitarashi e lo convince ad aiutarlo ad incontrare "coloro che sanno tutto": si scopre successivamente che Sasuke e Orochimaru, accompagnati da Jugo e Suigetsu, sono andati a Konoha. Dopo aver rubato una maschera dal tempio degli Uzumaki si recano nel rifugio segreto degli Uchiha e, dopo aver richiamato lo Shinigami del Sigillo del Diavolo ed essersi reincarnato in uno degli Zetsu bianchi contenuti nel corpo di Sasuke, Orochimaru libera e resuscita i 4 Hokage con la sua Resurrezione impura. Assiste poi al confronto tra Sasuke e gli Hokage, informandoli sull'attuale guerra e dichiarando di voler appoggiare Sasuke nei suoi propositi. Il Primo Hokage, nonostante riesca a resistere al controllo di Orochimaru, si congratula con lui per il notevole controllo che esercita sulla tecnica. Successivamente raggiunge i 5 kage, aiutando poi Tsunade a ricomporre il proprio corpo. Dice inoltre all'ex compagna di non voler più distruggere la Foglia e di essere dalla parte del giovane Sasuke. Successivamente, insieme a Suigetsu e Karin arriva sul campo di battaglia; con loro fermerà uno Zetsu (con la faccia a spirale) che con l'arte del Legno stava seminando panico tra i ninja. Sta per assistere all'imminente scontro fra Sasuke e Naruto contro Madara.

Dopo la Quarta Grande Guerra Ninja, Orochimaru ha ripreso i suoi studi ed esperimenti in uno dei suoi laboratori con i suoi collaboratori: Karin, Suigetsu e Jugo. Laboratorio tenuto sorvegliato dal Villaggio della Foglia, compito affidato a Yamato. Inoltre possiede un corpo giovane e dalle fattezze femminili. Durante questo periodo ha avuto un figlio, Mitsuki.

Naruto Gaiden

Orochimaru viene raggiunto nel suo laboratorio da Naruto e Sasuke per avere informazioni su Shin Uchiha.

Boruto: Naruto the Movie

Orochimaru movie.png

Orochimaru nel film

In questo film Orochimaru fa una breve comparsa poco prima della fine del film, dove lo si vede osservare i membri del Team Konohamaru. Viene rivelato essere il genitore di Mitsuki.

Personalità

Orochimaru è crudele, sadico, manipolatore e calcolatore. Non dimostra nessun affetto nei confronti altrui (l'unica eccezione sembra essere per l'allievo Kimimaro) e sembra divertirsi a far soffrire gli altri. Inoltre ha una certa abilità a convincere le persone ad aiutarlo nella sua causa, riempiendo il vuoto delle loro vite con la lealtà nei suoi confronti. Marchia alcuni dei suoi più potenti seguaci con il Segno maledetto che danneggia il corpo e rende il portatore schiavo di Orochimaru in cambio del potere. Mentre tutti i seguaci di Orochimaru (eccetto Sasuke Uchiha e Anko Mitarashi) lo ammirano e lo rispettano con lealtà ed onestà, Orochimaru tratta i suoi subalterni come pedine, preoccupandosi solo delle loro abilità per conseguire i suoi interessi. Il solo verso cui mostra una sorta di interesse sono quelli che intende usare come ospiti per la propria anima e solo perché possono prolungare la sua esistenza a questo scopo convincerà Sasuke a stare dalle sua parte convincendolo che gli darà il potere per uccidere Itachi e vendicare il clan. Masashi Kishimoto ha spiegato che la sua personalità si inclinò pericolosamente verso il male quando trovò la pelle di un serpente bianco ed il suo maestro, Hiruzen Sarutobi, spiegò che era simbolo di fortuna e rinascita. Da quel momento divenne ossessionato sui Ninjutsu e, ancor più, schiavo del desiderio di essere immortale. A causa della sua superbia e della sua capacità di uscire indenne da ferite mortali, però, finisce spesso col sottovalutare il nemico e di pagarne gravi conseguenze. Questo accade per 3 volte ad Orochimaru, ogni volta contro i fratelli Uchiha. La prima quando tentò di rubare il corpo ad Itachi dopo l'ingresso di quest'ultimo nell'Akatsuki, ma viene paralizzato da un genjutsu del suo sharingan e gli viene mozzata una mano nel giro di pochi secondi; la seconda quando cercò di prendere il corpo di Sasuke ma quest'ultimo, usando lo sharingan e tutta la sua forza di volontà, gli rivoltò contro la tecnica assorbendo la sua essenza e i suoi poteri; la terza gli è fatale, quando esce dal corpo di Sasuke, intenzionato a prenderne il corpo per poi uccidere Itachi, venendo però trafitto in pochi secondi dalla Spada di Totsuka del Susanoo di Itachi, che lo sigilla in eterno.

La Spada Kusanagi

La Spada Kusanagi è una leggendaria spada in grado di essere guidata con il Chakra, di allungarsi a dismisura nonché di uccidere istantaneamente l'avversario grazie alla sua potentissima lama, capace di ferire anche il diamante.

La spada Kusanagi.jpg

La spada Kusanagi

Essa è legata ad una tecnica di combattimento proibita e letale di Orochimaru, simile alla tecnica dell'Ombra della Serpe in cui un serpente fuoriesce dalla bocca di Orochimaru, in questo caso però esso apre a sua volta la bocca per lasciarvi fuoriuscire la leggendaria spada. Nella seconda serie, Orochimaru potenzia ulteriormente la tecnica facendo uscire migliaia di serpenti e di spade dalla bocca.Questa spada apparteneva al serpente mitologico Yamata no Orochi a cui Orochimaru è ispirato.Nella mitologia giapponese, Kusanagi-no-tsurugi è uno dei nomi della "Spada del Paradiso" Ama no Murakumo.

Capacità Ninja

È un Nukenin di Konoha il cui obiettivo è di diventare "l'ultimo vivente" raggiungendo l'immortalità e la conoscenza di tutte le tecniche del mondo. Masashi Kishimoto ha dichiarato in un'intervista che se Orochimaru avesse lo Sharingan sarebbe il personaggio più forte dell'universo Naruto. Anche se questa affermazione perviene dallo stesso autore non va comunque presa troppo seriamente in quanto ci sono stati diversi sviluppi di trama e ritrattazioni che chiaramente sfatano la coerenza di questa affermazione su Orochimaru dotato di sharingan.

Difatti, considerando che Orochimaru non ha nessun migliore amico o persone care che lui ama, tali da potergli eventualmente provocare un forte shock emotivo nel caso qualcuno tra essi possa sentimentalmente ferirlo o, diversamente, che lui possa uccidere, risulta improbabile l'idea che egli possa ottenere lo Sharingan ipnotico e stando alle affermazioni di Uchiha Itachi un normale sharingan non potrà mai competere contro uno sharingan ipnotico ed è sempre destinato alla sconfitta (ma Zestu Nero afferma che un soggetto con lo sharingan normale, se particolarmente capace, può battere uno con lo sharingan ipnotico). Tuttavia, nel caso egli possa riuscire ad acquisire tale abilità ed in concomitanza la modalità eremitica del serpente, sarebbero ben pochi gli avversari che potrebbero impensierirlo. 

In generale sulle sue abilità va detto che la sua conoscenza delle arti proibite è il suo maggiore punto di forza, ponendolo senza ombra di dubbio come uno dei ninja più ostici e resistenti in assoluto da affrontare in battaglia, qualità che lo rende molto pericoloso e da non sottovalutare nella maniera più assoluta. Una distrazione contro di lui può essere fatale.

Orochimaru è inoltre tranquillamente paragonabile sia in forza che in conoscenza ad alcuni dei cinque Kage, ed è mediamente superiore alla maggior parte dei membri dell'organizzazione alba anche se il divario tra lui e loro non è eccessivamente alto. E' anche il più talentuoso e abile tra i 3 ninja leggendari.

Le specialità di Orochimaru sono le Tecniche Proibite relative alle anime, ai defunti e ai serpenti, che ha portato avanti fino ad arrivare al punto di sconfiggere la morte stessa. Possiede anche molto talento con le tecniche correlate con i serpenti (da qui il nome Orochi, un leggendario serpente a otto teste della mitologia giapponese). Può infatti evocare i serpenti, perfino il re dei serpenti, Manda, il corrispettivo di Gamabunta di Jiraiya e di Katsuyu di Tsunade.

Orochimaru ha inoltre l'abilità di mutare il proprio corpo e la sua pelle come i serpenti, riparando ogni danno al proprio corpo oppure vomitandone uno nuovo dalla bocca lasciando il vecchio corpo come fosse un bozzolo. A detta di Itachi durante il suo scontro con Sasuke, questa tecnica di Orochimaru è sì utile in battaglia ma consuma una quantità spropositata di chakra e può essere dunque adoperata molto limitatamente in battaglia. In poche parole il Sannin è immortale solo fino a quando il suo corpo non viene totalmente polverizzato o non termina il suo chakra; in questi casi inevitabilmente perde la vita. Va precisato dunque che non può abusarne eccessivamente.

Orochimaru non ha mai appreso la modalità eremitica dei draghi come il suo sottoposto Kabuto Yakushi anche se ha cercato di farlo nel corso della sua vita. Va detto però che ha compensato il fatto di non possederla acquisendo un'altra modalità eremitica.

Questa modalità eremitica è un'abilità particolare posseduta da Juugo e di cui Orochimaru si è impadronito. In seguito venne poi ribattezzata da Juugo col nome di Segno Maledetto. Orochimaru non è stato mai solito mostrarla o adoperarla in combattimento e si limita generalmente a donarla ed elargirla ai suoi subordinati e sottoposti come ad esempio il quartetto del suono, Kimimaro, Anko o Sasuke. Dal momento che lui stesso può donare questa tecnica agli altri è logico supporre che egli possa a sua volta utilizzarla in combattimento.

Inoltre grazie all'abilità di sopravvivere e cambiare pelle, Orochimaru è in grado di scampare facilmente a morte certa da tecniche potenti e pericolose come l'Amaterasu, il Susanoo ( se non punta a sigillarlo ) e infine anche il Kamui di Kakashi non è letale per lui a meno che il copia ninja non punti a teletrasportare l'intero corpo del Sannin; solo in quel caso potrebbe eliminarlo.

L'applicazione del Kamui usata da Kakashi con Deidara per tranciargli via il braccio o tentare di spappolare il suo corpo, con Orochimaru si rivelerebbe inutile dal momento che vomiterebbe un corpo nuovo e non riporterebbe alcun danno. Per quanto riguarda i Genjutsu come Tsukuyomi e Kotoamatsukami questi sarebbero invece letali per il Sannin che non potrebbe difendersi o resistere facilmente. Va comunque riconosciuto che la parziale resistenza che Orochimaru ha su queste tecniche è qualcosa di assolutamente eccezionale.

Usa inoltre l'Arte del Vento Distruzione Totale, attraverso la quale può livellare un'ampia area con una potente raffica di vento. In termini di tecniche difensive Orochimaru usa sia la Summoning: Rashōmon e Summoning: Triple Rashomon in cui evoca un numero variabile di grandi cancelli demoniaci che sono capaci di resistere anche ai danni più intensi. L'unico attacco che finora ha dimostrato di saper annientare la Triple Rashomon è la Teriosfera. Orochimaru utilizza anche una tecnica per evitare danni: Assimilazione di tutto il Creato, Tecnica della Prevenzione dell'attacco.Questa tecnica gli permette di confluire all'interno di una qualunque sostanza per schivare qualsiasi attacco fisico o a lunga distanza.Utilizza un'altra tecnica per paralizzare temporaneamente un avversario. Nell'anime, delle poche tecniche che è stato visto usare c'è Earth Release: Shadow Clone, dove crea una copia di se stesso fatta di fango che può attaccare per conto suo.

Ultimamente, essendosi reincarnato in uno Zetsu, riesce a esercitare un notevole controllo sul Secondo, Terzo e Quarto Hokage resuscitati tramite l' Edo Tensei, tanto da guadagnarsi i complimenti dello stesso Primo Hokage che però riesce a resistere al controllo del Sannin. Lo stesso Minato rimane stupito dal fatto che Orochimaru sia riuscito a liberare le anime sigillate nel Dio della Morte.

Curiosità

  • Il nome Orochimaru è composto da "Orochi"(大蛇) che significa "grande serpente" per le sue abilità e le evocazioni riguardanti l'animale, e "-maru"(丸) che è un suffisso per i nomi maschili.
  • Nel quarto databook Jin no Sho, Orochimaru non viene classificato come utente di Abilità Innata, questo potrebbe essere non corretto. Infatti quando è stato riportato in vita da Sasuke, attraverso il Segno Maledetto di Anko, Jugo ha preso una parte della carne di Kabuto, che aveva assimilato le abilità genetiche dei membri del Team Serpe e del Quartetto del Suono, come la Manipolazione delle Ossa di Kimimaro, l'Abilità Innata di Sakon e Ukon. Inoltre successivamente Orochimaru ha assorbito il chakra di Kabuto. Ed infine trasferendosi nel corpo di uno Zetsu Bianco ha accesso all'Arte del Legno. Questo può essere giustificato dal fatto che non lo si è visto mai usarle.
  • Nell'epilogo si vede un Orochimaru ringiovanito e dalle fattezze femminili, come notato da Sarada e Chocho. Di conseguenza non è noto se sia il padre o la madre di Mitsuki.

Note

  1. Rin no Sho, pag. 46-49
  2. To no Sho, pag. 57-61
  3. Sha no Sho, pag. 52-55
  4. Jin no Sho, pag. 72

Inoltre su Fandom

Wiki a caso