Fandom

NarutoPedia

Sei Vie di Pain

1 888pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Template:Infobox Jutsu

Le Sei Vie di Pain (ペイン六道, Pein Rikudō), è una tecnica ideata da Nagato dopo lo scontro contro Hanzo, visto che a causa della Statua Diabolica il suo corpo è divenuto scheletrico. Tuttavia usando dei ricevitori di chakra Nagato può muovere i corpi come se fossero il suo.

Come Pain, Nagato ha una predilezione nel usare il Mondo Divino nelle riunioni dell'Akatsuki ed in battaglia. Usando i corpi come una sua estensione, Nagato li usa per separarsi dalle persone. In seguito, Tobi usera la stessa tecnica per creare la sua versione dei Sei Sentieri durante la Quarta Guerra Mondiale Ninja utilizzando le precedenti Forze portanti decedute a causa dell'estrazione del Cercoterio.

Uso

Per poter usare la tecnica, Nagato deve rimanere immobile all interno di un dispositivo che funge da antenna, trasmettendo il suo chakra da una serie di trasmettitori che fuoriesco dalla sua schiena. Ogni corpo possiede dei piercing che hanno la funzione di ricettori di chakra, attraverso cui Nagato trasferisce il suo chakra e li comanda. Tuttavia, per poterli controllare, Nagato deve rimanere immobilizzato all interno di un dispositivo che funge da antenna è posizionarsi nel punto più alto del luogo in cui praticare la tecnica, trasmettendo il suo chakra ai sei corpi attravrso i vari percing presenti sul loro corpo. Questo dispositivo è molto lento e si muove tramite sei piccole gambe meccaniche.

Inoichi Yamanaka compara tale tecnica con la tecnica tipica del clan Yamanaka anche se su larga scala.

Le Sei Vie Di Pain

 Dopo aver evocato la Statua Demoniaca la prima volta, il corpo di Nagato viene infilzato da delle lance nere (in modo da avere il "nutrimento" necessario per attaccare i nemici con i draghi e risucchiarne l'anima) divenendo scheletrico ed impossibilitato a muoversi. In questo modo, Nagato ha diviso i suoi poteri nei corpi di sei persone decedute: le Sei Vie di Pain. Tutti e 6 i corpi possiedono, stranamente, il Rinnegan. Utilizzando questa tecnica Nagato è in grado di vedere contemporaneamente da ognuno dei sei corpi: ciò fa si che possa eliminare ogni punto cieco del suo campo visivo. Ciò però non impedisce ai corpi di essere soggetti a tecniche di genjutsu basate sul suono.

Tutti i corpi dimostrano incredibili forza e velocità e possiedono la capacità di generare lance dello stesso materiale dei loro piercing che hanno la funzione di disturbare il chakra del soggetto colpito. Sembra inoltre che non percepiscano il dolore ed ognuno dei sei sentieri pare essere in grado di utilizzare solo alcune tecniche specifiche. Solitamente il gruppo utilizza una particolare formazione per difendere il Mondo Divino e il Mondo Naraka per permettere agli altri corpi di venir resucitati da quest'ultimo e per difendere il corpo di Yahiko.

Sembra che tutti e sei i corpi (tranne il secondo corpo del Mondo Animale) appartengono a ninja che Jiraiya ha incontrato nei suoi viaggi. Quando non sono utilizzati, i corpi vengono riposti in una stanza nascosta, nella torre centrale di Amegakure, e riposti in sei speciali letti. Tutti i corpi verranno incapacitati o distrutti da Naruto durante l'invasione di Konohagakure.

I sei corpi di Pain sono ognuno associato a uno dei sei mondi della religione buddista:

Mondo Divino

Il Mondo Divino (天道, Tendō), ha l'abilità di manipolare la gravità attirando o respingendo attacchi ed oggetti.

Mondo Animale

Il Mondo Animale (畜生道, Chikushōdō), ha l'abilità di evocare varie creature.

Mondo dei Preta

Il Mondo dei Preta (餓鬼道, Gakidō), ha l'abilità di assorbire infinite quantità di chakra in qualsiasi forma tramite l'utilizzo del Sigillo di Assorbimento.

Mondo Umano

Il Mondo Umano (人間道, Ningendō), ha l'abilità di rimuovere l'anima di un bersaglio tramite il tocco della sua mano e di leggerne la mente.

Mondo degli Asura

Il Mondo degli Asura (修羅道, Shuradō), ha l'abilità di evocare un armatura meccanizzata, potenziare il corpo con parti extra e varie armi robotizzate.

Mondo Naraka

Il Mondo Naraka (地獄道, Jigokudō), ha due abilità: interrogazione e resurrezione tramite il Re degli Inferi.

Mondo Esterno

Il Mondo Esterno (外道, Gedō), è il settimo sentiero, un abilità prerogrativa del possessore del Rinnegan. Con il Mondo Esterno l'utilizzatore ha l'abilità di controllare la vita e la morte resuscitando i morti, bloccare gli avversari ed evocare e controllare le Sei Vie di Pain.

Le sei vie di Obito

Durante la Quarta Guerra Mondiale Ninja, Obito Uchiha crea la sua personale versione delle sei vie usando le ex Forze Portanti resuscitate tramite l'Edo Tensei. In seguito dota tutti con lo Sharingan ed il Rinnegan, sostituendo rispettivamente l'occhio sinistro e destro, così che gli somiglino. A differenza di Nagato, Obito controlla i corpi mediante un solo ricevitore di chakra posto nella parte sinistra del loro petto.

Ogni forza portante è in grado di usare le tecniche che avevano in vita: Roshi usa l'Arte della Lava ed Utakata, jutsu basati sulle bolle di sapone. Tuttavia, a causa delle migliorie apportate da Obito, le loro abilità sono di molto superiori di quanto non lo fossero originalmente. Grazie allo Sharingan possono percepire ogni minimo dettaglio del movimento avversario, consentendogli quindi attacchi più precisi, mentre usare la visione condivisa garantita dal Rinnegan, permette loro di coordinare in modo efficace gli attacchi. Inoltre le forze portanti vengono temporaneamente risigillate dentro di loro i rispettivi Cercoteri con delle catente di chakra, garantendo a Obito il controllo sul loro chakra tramite la Statua Diabolica. Anche se Obito può attivare la trasformazione in cercoterio, una grande quantità di chakra è richiesta per mantenere il controllo sulla bestia ed una eventuale distrazione da parte di Obito può spezzare il controllo.

Uso Originale

Originalmente il potere delle sei vie era concentrato nel singolo corpo di Nagato che in seguito dividerà negli altri corpi a causa della sua immobilità fisica. Una volta risorto ed assorbito una buona quantità di chakra, che gli ha permesso di rigenerare il proprio corpo, Nagato ha dimostrato l'abilità di poter usare simultaneamente tutte le abilità delle sei vie. Concentrando tutte le abilità in un unico corpo, velocità e potenza delle tecniche sorpassano quelle usate dai sei corpi. Tuttavia Nagato perde la visione condivisa, con relativa perdita di campo visivo, e la relativa sicurezza che gli garantivano i corpi, visto che erano loro a combattere per lui. le sei vie di pain

Riferimento alla Mitologia

I sei corpi di Pain sono ognuno associato a uno dei sei percorsi buddisti della reincarnazione, e ognuno di essi possiede quindi un potere speciale che riflette le caratteristiche di questo mondo.Le sei vie sono un chiaro riferimento ai sei percorsi buddisti della reincarnazione. Più che di reincarnazione, nel Buddhismo sarebbe corretto parlare di "rinascita", infatti sostiene che non ci sia alcun sé, anima, spirito individuale e tantomeno che trasmigri di corpo in corpo. La legge che regola il ciclo di rinascite o samsara è il karma, altrimenti conosciuto come legge di causa ed effetto, in virtù della quale ciò che l'uomo semina raccoglierà.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso