FANDOM


Senzacoda
Zerocoda
(零尾, Reibi)
Debutto
Film Naruto Shippuden: Il maestro e il discepolo
Informazioni
Specie Sanguisuga
Stato Deceduto
Classificazione Cercoterio (non canonico)
Fedeltà Land of the Sky Symbol Paese del Cielo
Tecniche
Mutaforma
Controllo del Chakra Oscuro

Il Senzacoda (零尾, Reibi) è un cercoterio apparso solamente nel film "Naruto Shippuden: Il maestro e il discepolo".

È un demone che può cambiare forma a suo piacimento, ma predilige quella di un verme nero con una maschera, con cinque filamenti rossi e un simbolo sulla fronte, come volto. Al pari di Shukaku, riesce a sottomettere la sua Forza Portante solo quando questo è in momenti di debolezza, paura o frustrazione. Il suo potere non si basa su un elemento, come gli altri Cercoteri, ma sulla rabbia (della sua forza portante e delle persone vicine) che riesce a trasformare in chakra oscuro colpendo l'avversario con le sue braccia, o tentacoli, infinite. A differenza degli altri cercoteri, questo demone possedeva ancora una forma fisica, dopo che il suo spirito è stato sigillato sulla fortezza volante del Paese del Cielo. Proprio per questo motivo questo cercoterio è l'unico che può morire anche senza la morte della forza portante, infatti è stato ucciso da Naruto Uzumaki quando ha distrutto la fortezza volante del Paese del Cielo con una lunghissima serie di Rasengan.

Curiosità

  • In realtà Reibi non può considerarsi un cercoterio in tutto e per tutto, in quanto non rientra nei canoni dei Cercoteri pensati da Masashi Kishimoto e, nella storia di Naruto, inoltre non è mai stato preda dell'Organizzazione Alba.