Fandom

NarutoPedia

Team Serpe

1 887pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Team Serpe
Hebi.png
(蛇, Hebi)
Falco (鷹, Taka)
Debutto
Manga Naruto capitolo 352
Anime Naruto Shippuden episodio 118
Informazioni
Leader Sasuke Uchiha
Membri Suigetsu Hozuki
Karin
Jugo
Fedeltà Akatsuki Symbol.svg Alba


Il Team Serpe è la squadra capitanata da Sasuke Uchiha composta da Suigetsu Hozuki, Jugo, Karin, con lo scopo di trovare e uccidere Itachi Uchiha. Il nome del team deriva dal fatto che la squadra è composta da ex subordinati di Orochimaru. Dopo la morte di Itachi, la squadra cambia nome in Team Falco.

Il team viene poi reclutato da Obito Uchiha nell'Organizzazione Alba. Pur mantenendo l'abbigliamento tipico dell'organizzazione Alba, può essere considerata una branca a se stante, la cui leadership è detenuta da Sasuke Uchiha. I suoi membri non partecipano al rito di estrazione dei cercoteri.

Storia

Liberatosi di Orochimaru, Sasuke decide di formare un nuovo team, scegliendo come elementi Suigetsu, Karin, e Juugo. Sasuke battezza il nuovo gruppo Hebi (serpente), e rivela il loro scopo: trovare ed uccidere Itachi.

Dopo essersi armati presso un antico covo della famiglia Uchiha, il gruppo parte per la sua missione. Il team si separa immediatamente, e Sasuke viene attaccato da Deidara e Tobi. Inizia una violenta battaglia dove Deidara ricorre a tutte le sue tecniche, non riuscendo a sconfiggere Sasuke. Deidara decide quindi di autodistruggersi provocando un'enorme esplosione, ma anche in questa occasione Sasuke riesce a salvarsi con una facilta estrema grazie a Manda. Il Team, riunitosi, riparte alla ricerca di Itachi, cercando di depistare i ninja di Konoha, per poi dividersi. Sasuke incontra il fratello, ma Itachi lo esorta ad andare al rifugio nascosto degli Uchiha per concludere il combattimento. Qui, dopo una serie di attacchi, Itachi narra la storia di Tobi[1], suo maestro e complice nello sterminio del clan. Itachi lasciò in vita il fratellino solo per poter avere i suoi occhi, salvandosi così dalla cecità che affligge i possessori dello sharingan ipnotico[2]. Comincia quindi la vera battaglia, dove Itachi utilizza tutte le sue tecniche migliori come Tsukuyomi e Amaterasu. Quando Sasuke lancia la sua tecnica finale, Itachi, ancora vivo ma ormai cieco, si ripara con la sua tecnica più forte: Susanoo. Sasuke, a questo punto, non riesce più a sopprimere Orochimaru, che si libera e attacca Itachi ma viene fermato e fatto sprofondare in un'illusione eterna. Poco dopo, Itachi si avvicina a Sasuke, protetto da Susanoo, ma non riesce a cavargli gli occhi, crollando a terra morto. Sasuke stesso crolla a terra accanto ad Itachi. Quando ormai le fiamme residue dell'Amaterasu di Itachi li stanno per travolgere, arriva Tobi che li recupera entrambi[3].

Sasuke si risveglia in una grotta e nota che le sue ferite sono state parzialmente curate. Davanti a lui c'è Tobi che afferma di essere Madara Uchiha: non appena Sasuke lo vede, si attiva un'Amaterasu ma in qualche modo Tobi sembra salvarsi dalla tecnica. Tobi narra che lo sterminio del clan era una missione commissionatagli dal Terzo Hokage e i consiglieri Danzo, Homura e Koharu[4]. Infatti il clan era sospettato di essere responsabile dell'attacco della volpe a nove code e di preparare un colpo di stato. Konoha mise una spia nel clan: Itachi, al quale venne affidata la missione di sterminare il suo clan, che però fallisce in parte: l'assassinio di Sasuke, che Itachi non portò a termine a causa dell'affetto verso il fratello. Queste rivelazioni liberano il sharingan ipnotico in Sasuke, resosi conto di avere perso la persona a cui era più legato. Quindi decide di vendicarsi. Allora rinomina il suo gruppo Team Taka (Squadra Falco), unendosi ad Akatsuki. Rivela ai compagni la loro nuova missione: la distruzione di Konoha[5]; Tobi gli affida inoltre la cattura del demone ad otto code.

Sasuke e il suo gruppo giungono nel paese del fulmine, dove si trova il bue ad otto code. Il jinchuuriki si dimostra un eccellente combattente capace di domare perfettamente il suo Bijuu. Infatti, per salvarsi dagli attacchi di Sasuke, libera prima tre code, poi totalmente il potere del demone, che si presenta come un gigantesco bue a otto code, simili a tentacoli di piovra. Sasuke utilizza l'Amaterasu, proprio mentre il gigantesco bue sta per sferrare l'attacco decisivo. Sasuke, grazie al suo sharingan ipnotico, estingue le fiamme che stanno divorando sia Karin che il bue a otto code, che giace privo di sensi e sconfitto. Al termine dello scontro, Sasuke è sfinito, quindi decide di curarsi per poi attaccare Konoha. Egli ritiene Konoha imperdonabile perché ha usato la vita di Itachi come prezzo da pagare per la pace[6]e che verrà distrutta dalle sue stesse mani, su ordine di Tobi, Sasuke insieme al team Taka,ha la missione di catturare Naruto...la volpe a nove code.Attualmente il team sembra che si sia sciolto dopo gli avvenimenti della riunione dei 5 Kage.

Scopo

Lo scopo principale del Team Taka inizialmente è quello di uccidere Itachi Uchiha, il fratello di Sasuke. Infatti in passato Itachi sterminò tutti i membri del clan Uchiha[7], lasciando in vita soltanto Sasuke. Rivelò inoltre al fratello minore di essere in possesso dello sharingan ipnotico, gli disse che per ottenerlo avrebbe dovuto uccidere il suo migliore amico[8], incitandolo a ripresentarsi un giorno per sfidarlo, dopo esserne entrato in possesso[9]. Sasuke riunisce il Team e si reca per uccidere Itachi. Il Team si divide e Sasuke incontra Itachi e dopo un duro scontro, riesce a vincerlo. Quando ormai le fiamme dell'Amaterasu li stanno per travolgere, arriva Tobi che li salva entrambi[48].

Tobi porta Sasuke in uno dei covi dell'Akatsuki, dove gli presta le prime cure, rivelandogli di essere Madara Uchiha[49]. Tobi inizia quindi a svelare la verità sulla notte dello sterminio del Clan Uchiha: Itachi era stato costretto dagli ordini dei capi del Villaggio della Foglia a tradire il Clan, che stava ordendo un colpo di stato contro il Villaggio, ma aveva sempre protetto il suo fratellino, che era il membro della famiglia più importante per lui e che per questo non era in grado di uccidere.

Queste rivelazioni liberano lo Sharingan Ipnotico di Sasuke che, resosi conto di avere ucciso l'unica persona a cui era legato, decide che il suo ultimo obiettivo sarà la totale distruzione del Villaggio della Foglia responsabile del sacrificio di Itachi. Però da questo momento anche Sasuke inizia a diventare cieco a causa del nuovo Sharingan e quando Madara gli dice che potrebbe salvarsi la vista trapiantandosi gli occhi del fratello appena deceduto, Sasuke rifiuta per rispetto. Il Team si unisce all'Alba per impossessarsi dei cosiddetti cercoteri, nove enormi formazioni di chakra;[10] ogni demone possiede da una a nove code, e la sua potenza aumenta con l'aumentare delle code. Questi demoni sono solitamente sigillati all'interno di esseri umani, che ne assumono caratteristiche e possono accedere alle riserve illimitate di chakra del demone, dette Forze Portanti.[11] Sasuke e il suo gruppo giungono nel paese del fulmine, dove si trova il bue ad otto code. Il jinchuuriki si dimostra un eccellente combattente capace di domare perfettamente il suo Bijuu. Infatti, per salvarsi dagli attacchi di Sasuke, libera prima tre code, poi totalmente il potere del demone, che si presenta come un gigantesco bue a otto code, simili a tentacoli di piovra. Sasuke utilizza l'Amaterasu, proprio mentre il gigantesco bue sta per sferrare l'attacco decisivo. Sasuke, grazie al suo sharingan ipnotico, estingue le fiamme che stanno divorando sia Karin che il bue a otto code, che giace privo di sensi e sconfitto. Al termine dello scontro, Sasuke è sfinito, quindi decide di curarsi per poi attaccare Konoha. Egli ritiene Konoha imperdonabile perché ha usato la vita di Itachi come prezzo da pagare per la pace e che verrà distrutta dalle sue stesse mani, mentre si dirige a Konoha viene però intercettato da Madara, il leader del Taka afferma che Taka non ha più nulla a che fare con l'Akatsuki ma Madara gli dice che ormai il villaggio è stato distrutto e che Pain è morto contro Naruto, poi appare Zetsu, il qulae rivela che l'Hokage nuovo è Danzou e che si sta recando all'incontro dei 5 Kage, a quel punto l'obbiettivo di Taka cambia di nuovo, Sasuke intende andare all'incontro dei 5 Kage per uccidere Danzou, e Zetsu si sdoppia e la parte bianca guida Taka verso il punto d'incontro, Sasuke e Taka iniziano a dubitare se fidarsi o meno di Tobi.

Membri

Il Team è composto da 4 elementi, di cui 3 liberati da Sasuke Uchiha dopo la morte del Sannin Orochimaru. Taka è composta da potenti ninja criminali di Livello S, ognuno con caratteristiche proprie e particolari. Suigetsu Hōzuki è il primo subordinato liberato da Sasuke per formate il Team Hebi.Nacque 16 anni fa nel Villaggio della Nebbia divenendo allievo di Zabuza Momochi. Inizialmente è rinchiuso in un grande contenitore di vetro nel covo di Orochimaru, e viene liberato da Sasuke Uchiha dopo la battaglia contro il Sannin. Si sa che Orochimaru ha compiuto su di lui diversi esperimenti, sebbene non se ne conosca la natura. Detesta Orochimaru e dice che se ne avesse avuto la possibilità lo avrebbe battuto; prova rispetto verso il suo liberatore e gli è grato per questo, ha un continuo bisogno di bere acqua,dovuto ai suoi poteri e a differenza di Sasuke non esita a uccidere l'avversario.

Sasuke e Suigetsu si dirigono in un covo di Orochimaru, dove liberano alcuni prigionieri e arruolano Karin. Orochimaru la portò con sé per scoprire di più sulle sua abilità; lei accettò e continuò a servirlo, ma solo per avvicinarsi a Sasuke. Inoltre è innamorata Sasuke e lo stesso Uchiha dice che la ragazza è dotata di particolari capacità innate. Davanti al nascondiglio Nord, sede centrale degli esperimenti umani, Karin grazie alla sua abilità riesce facilmente a trovare Juugo essendo capace di percepire e riconoscere il chakra altrui. Juugo è l'ultimo subordinato di Orochimaru reclutato da Sasuke. Appare per la prima volta imprigionato nel nascondiglio Nord di Orochimaru, ovvero il centro principale per la sperimentazione umana, mentre sta scegliendo il sesso della prossima persona da uccidere. Karin fornisce altre importanti informazioni su Juugo: come Sasuke anche lui si è presentato volontariamente da Orochimaru, ma a differenza dell'Uchiha lui non è andato per cercare il potere ma solamente una cura. Juugo cercava un modo per frenare i suoi istinti omicidi, a causa dei quali il suo fisico riceveva delle mutazioni: fu proprio questa caratteristica ad interessare Orochimaru che dal suo sangue sintetizzò un enzima: esso era in grado di scatenare la rabbia sopita negli esseri umani generando in loro mutazioni simili a quelle del portatore originale. Juugo attacca l'Uchiha, avendo scelto come sua prossima vittima un maschio, e inizia così lo scontro tra Sasuke e l'origine del Segno maledetto.

  1. Naruto, cap.386.
  2. Naruto, cap.386, pag.12.
  3. Naruto, cap.396, pag.6.
  4. Naruto, cap.398, pag.4.
  5. Naruto, cap.402, pag.17.
  6. Naruto, cap.416, pag.12-13.
  7. Naruto, cap.224.
  8. Naruto, cap.224, pag.19.
  9. Naruto, cap.225, pag.5.
  10. Naruto, cap. 256, pag. 14.
  11. una di esse tra l'altro è proprio Naruto Uzumaki, protagonista della serie.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso