FANDOM


Tecnica del Richiamo
Summoning Technique
(口寄せの術, Kuchiyose no Jutsu)
Debutto
Manga Naruto #29
Anime Naruto #17
Informazioni
Livello Livello C
Classificazione Arti Magiche, Tecniche Spaziotemporali
Classe Offensivo, Difensivo e Supplementare
Posizioni delle mani Cinghiale-Cane-Uccello-Scimmia-Pecora
Tecniche Correlate
Tecnica del Richiamo Inverso
Tecnica della Resurrezione Impura
Richiamo - Artigli Inseguitori Sotterranei
Richiamo: Rashomon
Richiamo: Tripla Rashomon
Richiamo: Quintupla Rashomon
Richiamo: Cancello della Pioggia
Richiamo: Rinnegan
Richiamo: Statua Diabolica
Utilizzatori
Kaguya Otsutsuki
Hagoromo Otsutsuki
Hamura Otsutsuki (solo anime)
Hashirama Senju
Madara Uchiha
Hiruzen Sarutobi
Danzo
Jiraiya
Minato Namikaze
Naruto Uzumaki
Konohamaru Sarutobi
Kakashi Hatake
Gai Maito
Obito Uchiha
Orochimaru
Anko Mitarashi
Kabuto Yakushi
Sasuke Uchiha
Mitsuki
Tsunade
Sakura Haruno
Hanzo
Gengetsu Hozuki
Tayuya
Kidomaru
Sakon e Ukon
Temari
Ruiga
Suzumebachi
Amachi
Genno
Jay
Pain
Nagato
Ajisai
Sumire Kakei
Fukasaku
Gamakichi
Shima

La Tecnica del Richiamo (口寄せの術, Kuchiyose no Jutsu) è una delle Tecniche Spaziotemporali classificata di livello C (il più alto è il livello S), utile sia per attaccare sia per difendersi. Generalmente è utilizzata da ninja superiori al grado di Genin. La tecnica richiede a chi la utilizza di stipulare un contratto con un tipo di animale, firmando una pergamena con il sangue. Chi non ha stipulato il contratto non può evocare alcun tipo di creatura. Per effettuare l'evocazione si fa una traccia di sangue sul palmo della mano, e, dopo aver effettuato le posizioni cinghiale, cane, passero, scimmia e pecora si poggia la mano a terra. A seconda del chakra utilizzato, appare una animale più o meno grande. La maggior parte delle creature obbediscono a chi le ha invocate, ma alcune tra le più grandi e forti, come Gamabunta o Manda, pretendono la lealtà e il rispetto dell'invocatore; Manda arriva a chiedere centinaia di sacrifici umani come ricompensa. Le evocazioni hanno le loro particolari abilità, e possono utilizzarle autonomamente o in combinazione con i loro evocatori. Non tutte le evocazioni sono animali.