FANDOM


Tenten
(テンテン, Tenten)
Debutto
Manga Naruto capitolo 36
Anime Naruto episodio 21
Romanzo Kakashi Hiden
Doppiatori
Seiyu Yukari Tamura
Italiano Beatrice Caggiula
Informazioni
Compleanno 9 Marzo
Sesso Femmina
Età Prima Parte: 13-14 anni
Seconda Parte: 16-18 anni
Altezza Prima Parte: 54.3-155.6 cm
Seconda Parte: 164 cm
Peso Prima Parte: 42.2-43.1 kg
Seconda Parte: 47.3 kg
Sangue B
Fedeltà Konohagakure Symbol Villaggio della Foglia
Allied Shinobi Forces Symbol Alleanza degli Shinobi
Gruppo Team Gai
Gli 11 di Konoha
Quinta divisione
Carriera Ninja
Rango I Parte: Genin
II Parte: Chunin
Registro Ninja 012573
Promozione dall'Accademia 12 anni
Promozione a Chunin 15 anni
Tecniche
Tecnica del Richiamo
Jutsu Desigillante
Jutsu di Contenimento
Pioggia di Kunai
Tecnica dei Draghi Gemelli
Tecnica della Manipolazione degli Attrezzi
Tecnica del Rotolo: Catastrofe di ferro
Tecnica del Rotolo: Gigante di Ferro
Tecnica dei Bastoni: Attacco Roteante
Armi
Qualsiasi arma ninja
Ventaglio di Banano
Fune d'Oro
Zucca Rossa
Orcio d'Ambra

Tenten è una kunoichi del Villaggio della Foglia. Tenten fa parte del Team Gai assieme a Rock Lee per cui si preoccupa costantemente, e Neji Hyuga verso il quale nutre una sincera ammirazione. La sua maggiore ambizione è quella di divenire un giorno forte come la leggendaria ninja Tsunade. Il suo maestro è Gai Maito, il rivale di Kakashi, conosciuto per essere la Bestia Verde di Konoha o Ninja verde di Konoha e per le sue grosse sopracciglia. Tenten è l'elemento armonizzante della squadra: né imperscrutabile come il giovane Hyuga, né esuberante come Lee. Tenten, in un flashback mentre Gai combatte con Kisame, vuole essere al pari dei suoi compagni, in forza e tattica: il motto del suo team è: "Oggi siamo più forti di ieri, e domani saremo più forti di oggi". Per questo, Tenten si è allenata molto, specialmente nelle arti marziali.

Storia

Prima Parte

Tenten fa parte del Team Gai assieme a Rock Lee per cui si preoccupa costantemente, e Neji Hyuga verso il quale nutre una sincera ammirazione. La maggior ambizione di Tenten è quella di divenire un giorno forte come la leggendaria ninja Tsunade. La si vede quindi allenarsi spesso, a differenza di molte altre kunoichi. Tenten dimostra di essere una ragazza coraggiosa e determinata, perfettamente a conoscenza delle sue debolezze come dei suoi punti di forza. Insuperabile nell'utilizzo di armi bianche, Tenten può colpire 100 bersagli su 100. Nonostante la dura vita dei ninja, Tenten affronta le giornate con il sorriso sulle labbra e si dimostra una persona ottimista. Questa graziosa kunoichi ha l'hobby dei tarocchi e adora il cibo ed i vestiti cinesi.

In seguito, il Team Gai partecipa agli Esami di selezione dei chunin. Tutti i candidati devono sostenere il primo test dell'esame Chūnin che consiste in una prova scritta. Tenten comprende che il reale scopo del test è individuare chi riesca a barare senza farsi scoprire dagli esaminatori. L'esaminatrice Anko spiega le regole del secondo test degli esami di selezione dei Chūnin: procurarsi i rotoli del Cielo e della Terra. I Team Genin continuano la ricerca dei due rotoli del cielo e della terra all'interno della Foresta della Morte. Tenten riesce a superare la prima e la seconda prova senza difficoltà. Giunge nella Foresta della Morte, in aiuto del compagno Rock Lee, alle prese con i componenti del Villaggio del Suono. Tuttavia, i Genin restanti devono affrontare un esame preliminare per riuscire ad entrare nella terza fase dell'esame Chūnin, affrontarsi l'uno contro l'altro nelle sfide eliminatorie.

Ai preliminari Tenten affronta Temari del Villaggio della Sabbia. Tenten mantiene tre metri di distanza circa da Temari, potendo attaccarla con gli shuriken e altre armi ninja, evitando facilmente gli attacchi nemici. Nonostante i molti attrezzi ninja che usa però, Temari li evita tutti utilizzando il potere del suo ventaglio. I primi attacchi vanno a vuoto, ma Tenten, una volta che tutte le sue armi sono a terra, le solleva con fili metallici, muovendoli a piacimento. Temari riesce tuttavia a tenerle testa. Tenten si vede costretta ad utilizzare la Tecnica dei Draghi gemelli, sebbene affermi di volerla riservare per la terza prova. Temari però, seccata dal metodo di combattimento dell'avversaria, decide di mettere fine allo scontro, scatenando il vero potere del suo ventaglio. Utilizzando la Tecnica delle Lame di Vento, Tenten viene così sconfitta e sbattuta per terra, dove perde i sensi. Nonostante la sconfitta da parte di Temari, dopo la convalescenza vedremo Tenten allenarsi con Neji. Più tardi assiste allo scontro tra Neji e Naruto Uzumaki, sbalordita di quest'ultimo per la sua straordinaria vittoria.

In seguito a Tenten, Naruto, Rock Lee e Neji viene assegnata la missione di liberare il villaggio dai Kurosaki. Durante il tragitto viene poi aggiunto un obbiettivo alla missione: trovare Karashi Kurosuki, un amico di Rock Lee unitosi ai Kurosaki. Durante lo scontro con Kurosaki, Tenten viene più volte colpita dagli attacchi con i fulmini di Raiga ma resiste fino alla sconfitta dell'avversario da parte di Naruto. Rokusuke, uno dei tre salvati da Naruto, fugge per tornare al villaggio ma viene catturato dai Kurosaki. Intanto Naruto e gli altri arrivano al nascondiglio dei Kurosaki e si lanciano al salvataggio di Rokusuke, ritrovando anche Karashi. Grazie al suo Byakugan, Neji riesce poi a scovare Raiga e inizia così il combattimento. Continua lo scontro con Raiga: i ninja della Foglia vengono più volte colpiti dagli attacchi con i fulmini di Raiga ma resistono. Infine Naruto riesce a sconfiggere Raiga il quale perde la sacca che si portava con sé. I quattro trovano all'interno Ranmaru, un ragazzo disabile la cui vita senza Raiga non ha più un senso e supplica i ninja di porre fine alle sue sofferenze ma questi decidono di risparmiarlo. Raiga ritrova Ranmaru svenuto, batte facilmente Tenten e ordina a Karashi di portargli Rock Lee, Neji e Naruto, minacciando altrimenti di uccidere lui e sua nonna. Karashi, riesce ingannando i ninja, a farli cadere nella trappola ed intanto cerca di scappare con sua nonna. Tenten ritorna con Ranmaru alla locanda, e grazie al prodigioso curry della vita di Karashi, Ranmaru riacquista le forze. Intanto, Naruto, Rock Lee e Neji pur combattendo duramente contro Raiga, che è riuscito ad incrementare la sua potenza sfruttando un temporale, accusano i colpi e restano svenuti a terra. Tenten, Ranmaru, Karashi e sua nonna si avviano verso il luogo in cui i ninja stanno combattendo. Rock Lee subisce gli attacchi di Raiga e sviene, ma grazie al curry della vita (corretto per errore con un infuso d'erbe) riacquista le forze. Intanto Ranmaru, presa coscienza delle sue azioni passate, decide di espiare le sue colpe e di salvare i suoi nuovi amici, gettandosi dal precipizio con Raiga (ingannandolo con la Tecnica del Velo di Nebbia) ma Rock Lee lo ferma poco prima che cada.

Naruto venire scoperto dalle guardie di Sagi ed essere arrestato. Nella prigione combatte contro il guerriero fantasma che si scopre essere Sagi, il quale vuole vendetta. Nel frattempo Neji e Tenten scoprono che l'ex signore feudale del villaggio è stato ucciso e, circondati dalle guardie di Sagi, battono la fuga. Mentre sono sulla strada per la prigione, pianificano il salvataggio di Naruto, ma Kakashi li intercetta e gli esorta a fare ritorno al Villaggio della Foglia, essendo la loro missione conclusa. I ninja, però, vengono depistati e solo dopo un'altra avventura ritornano al Villaggio.

Quasi tutti i ninja della Foglia si dirigono ai confini del villaggio per impedire qualunque entrata di estranei mentre Shikamaru riunisce Tenten e gli 11 di Konoha, i quali devono cercare informazioni su Gennou. Dato che andava spesso a mangiare ramen con Naruto, gli ANBU vanno da quest'ultimo per chiedergli informazioni su di lui. Kakashi scopre che dal Villaggio degli Artigiani sono scomparsi quattro ninja, i Fenomeni Celesti, con delle armi molto potenti. Questi si recano al Villaggio della Sabbia, dove rapiscono Matsuri, allieva di Gaara, per poterlo attirare allo scoperto e catturare il demone nascosto dentro di lui. Gaara, Temari e Kankuro e partono all'inseguimento dei Fenomeni Celesti. Nel Villaggio della Foglia Tsunade convoca i Genin di Konoha, assegnando il comando a Shikamaru. Grazie ad un attacco combinato degli artigiani, la sabbia di Gaara è bagnata e non può essere utilizzata. Gaara viene salvato da Naruto e da Rock Lee e poi curato da Sakura.

Seconda Parte

Saga del salvataggio del Kazekage

Tenten, oltre ad essere cresciuta, aver aggiunto alle sue armi bianche gli esplosivi ed essere diventata una Chunin, indossa anche una sorta di kimono e dei guanti neri sulle mani. Porta inoltre sempre con sé il rotolo da cui evoca armi ed esplosivi. Il suo carattere, tuttavia, assieme ad altri tratti fondamentali, non è cambiato.

Tsunade manda il Team Gai a supporto del Team Kakashi. Insieme al resto del Team Gai, Tenten parte per salvare Gaara, rapito da Deidara e Sasori, due membri dell'Organizzazione Alba, che hanno rapito Gaara per potergli estrarre il Tasso a una coda dal corpo. Il Team Gai incontra Pakkun che indica loro dove si trova il covo di Alba. Il gruppo si affretta per poter essere di supporto al Team Kakashi. L'organizzazione, però, manda incontro ai due team, spiati da Zetsu, Kisame Hoshigaki ed Itachi Uchiha. Il Team Gai viene rapidamente sottomesso da Kisame e Gai si ritrova a combatterlo da solo. Il ninja della Foglia, trascinato sott'acqua, sembra in difficoltà, ma, grazie all'apertura di sei delle otto porte, riesce a salvarsi ed a ribaltare le sorti dell'incontro. Gai, utilizzando la tecnica dell'Asa Kujaku (Pavone del mattino) riesce a sconfiggere Kisame e liberare i suoi allievi. Una volta battuti i rispettivi avversari, il Team Kakashi ed il Team Gai si rimettono in marcia verso il covo di Alba. Chiyo rivela, incrementando l'urgenza di salvare Gaara, che, nel tentativo di controllare la forza dei cercoteri, questi venivano sigillati all'interno di corpi umani (chiamati jinchūriki: forze portanti) e che l'umano utilizzato da contenitore muore nel momento in cui il bijū viene estratto dal suo corpo. Il Team Gai ed il Team Kakashi finiscono la loro pausa e si dirigono in direzione del covo di Alba.

Il Team Gai ed il Team Kakashi scoprono che il covo di Alba è protetto da una barriera, generata da cinque sigilli che impediscono l'apertura di un accesso al covo. Così, i quattro membri del Team Gai si recano a rimuovere i quattro sigilli di protezione attaccati nel bosco mentre Kakashi rimuove la nota sull'ingresso del covo. Come gli altri del suo Team, Tenten è costretta a combattere contro un duplicato di se stesso per poter disattivare uno dei sigilli della barriera che circonda il luogo dove si sono rifugiati i membri di Alba. Ogni membro del Team Gai deve affrontare una propria copia, con le stesse caratteristiche sia fisiche che tecniche; quindi, non è loro possibile correre in aiuto del Team Kakashi che deve, a sua volta, dividersi. Sakura, grazie alla sua incredibile forza, riesce a difendersi distruggendo, però, la volta della caverna e buona parte di essa. Il Team Gai, sentito il boato del crollo, si impegna maggiormente nel combattimento, ma senza ottenere risultati. Lo scontro fra il Team Gai ed i cloni si fa sempre più faticoso. Neji analizza la situazione e stabilisce che, continuando a lottare, le persone reali si stancano mentre i cloni restano immutati. Rock Lee intuisce che i cloni erano una replica esatta dei loro corpi, ma solo nel momento in cui loro avevano rimosso i sigilli. Il loro corpo e le loro esperienze, però, si sono evoluti durante il combattimento e, quindi, i corpi reali ed i cloni, a quel punto, sono diventati differenti. Tutti si impegnano al massimo delle loro forze e ciò permette al team di aggiudicarsi lo scontro.

Il Team Gai, Sakura e Chiyo si muovono velocemente verso Naruto e Kakashi seguendo lo stesso percorso utilizzato precedentemente dai due. Mentre Naruto inizia a perdere il controllo, sopraffatto dal chakra della Volpe, Kakashi, utilizzando un sigillo ricevuto da Jiraiya, ne sopprime il chakra evitando il peggio. Grazie al Byakugan di Neji, il Team Gai trova Deidara che si era nascosto. Incapace di combattere, Deidara mangia un frammento di argilla, concentra tutto il suo chakra e fa esplodere un suo clone creando un'enorme esplosione che, però, viene fermata in tempo da Kakashi spostandola in un'altra dimensione sempre con il suo nuovo Sharingan. Sakura si accerta, successivamente, della morte di Gaara; Naruto, quindi, incolpa Chiyo accusandola di avere causato a Gaara molte sofferenze sigillandogli il demone nel suo corpo. Chiyo, quindi, sceglie di morire per far tornare in vita Gaara utilizzando la sua tecnica. Ogni onore viene riservato anche al ritorno della salma di Chiyo. I ninja della Foglia ripartono, quindi, verso casa.

Saga dell'arrivo del Trecode

Tenten cerca di insegnare a Lee i suoi attacchi di taijutsu, ma l'allenamento si conclude ben presto, in quanto Tenten e Lee vengono incaricati da Tsunade di partecipare ad una nuova missione come membro di riserva per la squadra Kakashi contro la Tartaruga a tre code. Tenten si scontra con Guren, una sottoposta di Orochimaru, e i suoi alleati. Per scampare ai nemici, crea una cortina di fumo. Dopo la vittoria Tenten raggiunge Lee, che viene attaccato da Guren. I ninja della Foglia si organizzano in tre gruppi per la missione: Shizune, Sakura, Ino ed Hinata si occuperanno di sigillare la Tartaruga; Kakashi, Naruto, Sai e Shino cercheranno di ostacolare Guren e di proteggere Yukimaru; Yamato, Kiba, Rock Lee e Ten Ten dovranno proteggere il team di Shizune. Mentre il team di Shizune prepara la tecnica per sigillare il Trecode, la squadra di Yamato intercetta ed inizia a combattere contro Kigiri, Nurari e Kihou e la squadra di Kakashi ingaggia Gozu e Guren. Guren fa ritorno al lago con Yukimaru e Kabuto e decide di fermare lei stessa il sigillo del Trecode per paura che Kabuto sfrutti nuovamente i poteri del ragazzo. Con l'aiuto di Rinji, riesce ad interrompere la tecnica del team di Shizune ed il cercoterio attacca.

I ninja della Foglia portano Yukimaru al sicuro e si dividono nuovamente: Sakura, Ino, Ten Ten, Rock Lee e Shino restano a guardia del ragazzo mentre gli altri vanno a cercare Naruto. Mentre i ninja della Foglia si preparano nuovamente a sigillare il cercoterio, Sai porta Yukimaru al sicuro, ma gli uomini di Rinji gli tendono un'imboscata e portano via il ragazzo. Kiba, Rock Lee e Ten Ten riprendono i sensi dopo essere stati battuti da Kigiri, Nurari e Kihou e trovano Sai. In aiuto del team di Shizune arrivano quattro piccole copie di Katsuyu, le lumache evocate da Tsunade, mentre Kakashi, Yamato e Shino riescono a sconfiggere i loro avversari e si ricongiungono con gli altri. Il demone però riesce infine a liberarsi dalla barriera. I ninja della Foglia tornano al rifugio con Yukimaru. Tuttavia il ragazzo fugge nella notte seguente, perché ha capito che Guren, salvata da Gozu, è ancora viva e decide di raggiungerla. Naruto lo scopre, ma non lo ferma, dicendo agli altri che è meglio così. Intanto un gruppo di Anbu viene inviato sul posto da Tsunade per sostituire i tre team che dovranno rientrare al villaggio. Arrivano al lago anche Tobi e Deidara che si sbarazzano facilmente dei ninja e catturano il Trecode con altrettanta facilità.

Saga dei due salvatori

Pain e Konan irrompono nel Villaggio della Foglia in cerca di Naruto mentre quest'ultimo sta ultimando il suo addestramento al monte Myoboku. Il Team Gai viene inviato in missione proprio durante l'attacco di Konoha da parte di Pain. Tenten ferma la sua squadra, dicendo che dovrebbero fare una pausa. Più tardi, il Team avverte il pericolo a Konoha e la squadra ritorna al villaggio per aiutare i compagni. Giunti a Konoha, Tenten aiuta Hinata, ferita dai nemici. Immediatamente i ragazzi individuano gli altri 11 di Konoah e portano Hinata da Sakura, per aiutarla a guarire.

Vita paradisiaca in barca

Naruto e compagni vengono raggiunti su un'isola da Shikamaru e Tenten, in missione di rifornimento. Quando il gruppo tenta di lasciare l'isola, tuttavia, si trovano la strada sbarrata da una serie di ostacoli che lasciano Naruto, Yamato e Gai senza chakra. Grazie all'ingegno di Shikamaru, i ninja riescono a superare il percorso, fingendosi morti e nascondendo la loro nave in uno dei rotoli di Tenten, ed a catturare i responsabili. Successivamente Tenten avverte Hinata che Tsunade la sta cercando ed organizza una riunione di sole ragazze durante la quale queste discutono del passato, degli esami di selezione dei Chunin, di Sasuke e di Naruto. Nel frattempo, anche i ragazzi si riuniscono e riportano alla mente la missione di recupero di Sasuke. Anche Tsunade, infuriata dopo un incontro col Signore Feudale, raggiunge le ragazze e si unisce alla festa.

Tenten combatte contro Rock Lee facendolo cadere in acqua, ma lei, credendolo spacciato, riporta alla mente quando erano ragazzi e si allenavano con Neji ed il maestro Gai ricordando la sua determinazione ed il suo sogno di diventare come Tsunade. Tenten rimembra, inoltre, le difficoltà superate da Rock Lee per essere accettato come ninja da Tsunade e che non voleva permettere l'operazione di Rock Lee in quanto potesse diventare più forte visto che aveva solo il 50% di probabilità di riuscita.

Saga del controllo del Novecode e dell'incontro del destino

Durante la quarta grande guerra ninja, Tenten viene reclutata nella Prima Divisione, comandata da Darui, affrontando l'esercito degli Zetsu bianchi e riuscendo a raccogliere alcuni dei tesori dell'eremita dei sei sentieri. Utilizzando il Ventaglio di Banano, Teneten scopre di potere controllare ogni elemento. Questo però le costa un grande dispendio di energie e di chakra.

Saga dell'attivazione del Mugen Tsukuyomi

Dopo che Madara attiva lo Tsukuyomi Infinito viene assoggettata dalla tecnica che la rinchiude in un bozzolo farà solo in tempo a dire il nome di Naruto prima di essere imprigionata nell'illusione. Dopo essere stata imprigionata comincia a sognare ciò che ha sempre desiderato: salvare il suo Villaggio dalla rovina ed essere riconosciuta come eroina. Dopo che Naruto e Sasuke sconfiggono Kaguya e sciolgono l'illusione, Tenten torna finalmente libera.

Capacità ninja

File:Tenten weapon.png

Tenten è una giovane kunoichi del Villaggio della Foglia la cui specialità consiste nell'utilizzo di qualsiasi tipo di arma.Il suo arsenale comprende quindi oltre a shuriken e kunai anche bastoni, coltelli, tirapugni, nunchaku,spade, kusarigama, catene ed aghi. Successivamente associerà a queste armi anche l'uso di esplosivi. Oltre alla sua grande versatilità nel maneggiare le armi bianche, Tenten vanta anche una mira fuori dal comune: su 100 colpi mai un errore.

File:Tenten&weapons.png

La Tecnica dei Draghi Gemelli è l'attacco speciale di Tenten: consiste nell'evocazione da due rotoli, tramite le posizioni delle mani, di due draghi di fumo che si attorciliano in aria creando una spirale. A questo punto il fumo scompare rivelando i due rotoli su cui sono incisi i nomi delle varie armi, risalendo la spirale con un salto Tenten evoca, al passaggio della mano, ciascun arma e le scaglia rapidamente contro l'avversario. Se il primo colpo va a vuoto la kunoichi salta nuovamente in aria e grazie a fili di chakra reindirizza le armi contro il proprio avversario. Tenten è specializzata nel combattimento a media e lunga distanza e di frequente all'interno della propria squadra copre le spalle ai compagni durante le missioni.

Note

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale