Wikia

NarutoPedia

Yamato

Discussione0
1 629pagine in
questa wiki

Template:Infobox de personaje

Yamato (ヤマト, Yamato) è un membro della Squadra Speciale ANBU del Villaggio della Foglia. Viene introdotto come sostituto di Kakashi Hatake come leader temporaneo del Team 7, ma da allora ne è diventato parte integrante. "Yamato" è attualmente il nome in codice datogli da Tsunade ai fini di farlo entrare del Team Kakashi; lo stesso Kakashi (mentre era nella squadra ANBU) lo conosceva col nome in codice Kinoe, datogli da Danzo della radice. Il suo vero nome era Tenzo (テンゾウ) e proveniva da un clan che aveva l'abilità del fumo, in alcune occasioni Kakashi lo chiama appunto col suo vero nome, Tenzo.

PersonalitàModifica

Anche se è di natura buona, Yamato sostiene di essere un capo diverso da Kakashi, uno che non si fa problemi ad "usare la legge del terrore" quando una sua squadra si comporta male o lo rende impaziente.

Yamato ANBU
Yamato mentre era negli ANBU

Tuttavia quello che lui definisce "terrore" consiste soprattutto in un'espressione simile a quella di un ghoul (come se fosse al buio e si illuminasse il viso con una torcia elettrica), che Yamato utilizza spesso contro Naruto.

Yamato nutre una profonda stima nei confronti di Naruto e in poco tempo è riuscito a conoscerlo anche meglio di Kakashi che, a differenza sua, è stato più al lungo insieme al ragazzo. Oltre a ciò, Yamato è riuscito a scoprire i sentimenti di Sakura nei confronti di Naruto.

Come gli altri ANBU, Yamato mostra una calma e un comportamento stoico anche nelle situazioni più difficili. Nonostante questo, quando non è in servizio non si fa problemi ad usare l'Arte del Legno per creare oggetti di comfort (crea una casa intera per accamparsi durante una missione).

StoriaModifica

Antefatti Modifica

Tenzo nasce a Konoha mentre su di essa si celava l'ombra di Orochimaru. Quest'ultimo, durante la sua permanenza a Konoha, utilizzava esperimenti sui suoi compagni ninja per sviluppare tecniche che gli avrebbero garantito l'immortalità, dal momento che aveva già deciso di imparare tutte le tecniche esistenti al mondo, un compito che richiedeva molto più tempo di quello che poteva offrirgli una sola vita umana.

Poco dopo la sua nascita, Tenzo fu usato come cavia dal Sannin per uno dei suoi esperimenti, prelevandolo dal suo particolare clan. In questo caso, a lui e ad altri 59 neonati fu iniettato il DNA del Primo Hokage nel tentativo di replicare la sua abilità genetica dell'Arte del Legno (Mokuton), e la sua incredibile capacità di controllare i Cercoteri. Prima che potesse cancellare tutte le prove, Orochimaru fu scoperto dai membri dell'ANBU e dal Terzo Hokage. Quindi, ad Orochimaru non restò altro che fuggire dal Villaggio ed entrare nell'Organizzazione Alba, messo in coppia con Sasori. Tenzo, fortunatamente, fu l'unico dei 59 bambini a sopravvivere e questo Orochimaru l'ha scoperto solo quando lo ha incontrato nuovamente da adulto.

Grazie alle sue nuove abilità, Tenzo si diploma all'accademia ninja all'età di 6 anni e diventa chunin alla stessa età. A quanto dice Tsunade, Yamato ha il miglior record di servizio sotto il Terzo Hokage come membro della Squadra ANBU, la polizia del Villaggio.

Durante le varie missioni per conto dell'ANBU è stato spesso sotto la guida di Kakashi Hatake, il figlio di Zanna Bianca della Foglia. Tsunade nutre la massima fiducia in Tenzo, tanto da affidargli il Team 7 e varie missioni estremamente importanti per il Villaggio.

Team 7 Modifica

Quando Kakashi Hatake è costretto per infortunio a letto (esausto per l'eccessivo utilizzo dello Sharingan Ipnotico), Tsunade affida la conduzione del Team Kakashi a Tenzo, assegnandogli un nuovo nome in codice, Yamato; infatti è l'unico in grado di sopprimere il chakra di Kyubi rinchiusa nel corpo di Naruto usando come catalizzatore la collana del Primo Hokage regalata al ragazzo da Tsunade. Il Team, composto da Sakura Haruno e Naruto Uzumaki ottiene come rimpiazzo di Sasuke Uchiha, Sai, uno strano ragazzo che in precedenza aveva attaccato Naruto e a cui Yamato è stato dato il compito di controllarlo, in quanto alleato di Danzo. Dopo aver ordinato alla squadra di prepararsi per la missione, Yamato, viene a conoscenza che il potere sprigionato dal ragazzo è estremamente pericoloso, come affermato da Jiraiya e Kakashi. Questi gli spiegano che Naruto riesce a mantenere il controllo solo alle prime tre code; se invece raggiungesse la quarta, nessuno sarebbe in grado di fermarlo, in quanto il ragazzo assume l'aspetto di Volpe a Nove Code rimpicciolita a livello umano. Yamato spiega al Team che la loro missione è di catturare una spia di Orochimaru e trovare informazioni sul conto di Sasuke. I quattro partono dal Villaggio per raggiungere il Ponte del Cielo e della Terra, ma dopo un litigio tra Naruto e Sai, Yamato decide di far riposare tutti alle terme, per aiutarli a migliorare il loro lavoro di squadra. Dopo una notte passata a riposo, la squadra si rimette in cammino e Tenzo, molto cauto circa eventuali trappole poste sul percorso, decide di lasciare la strada principale ed attraversare la foresta. Accampandosi per la notte, Yamato crea una casa di legno utilizzando l'Arte del legno. Per imparare ulteriormente a lavorare in squadra, propone ai tre una simulazione sulla loro missione. Yamato si traveste da spia e Naruto e Sai tentano di batterlo, senza però riuscire ad effettuare un coinciso gioco di squadra. Infatti sarà solo Sai a catturarlo, provocando la rabbia di Naruto.

Inseguito, il gruppo raggiunge il Ponte del Cielo e della Terra, e Yamato si trasforma in Sasori (con le sembianze di Hiruko) recandosi all'incontro. Qui scopre che la spia è Kabuto Yakushi, e prima che possa catturarlo interviene Orochimaru. Mentre Kabuto sembra procedere contro il perfido Sannin, improvvisamente smaschera Yamato. Kabuto spiega che non è più sotto il controllo di Sasori, grazie ad Orochimaru che l'ha liberato. Così, Yamato non rimane altra scelta che far intervenire Naruto, Sakura e Sai, rimasti nascosti. In questa occasione, Naruto si trasforma nella Volpe a nove code e attacca Orochimaru. Yamato, ricorda, così le parole di Jiraiya sul corpo di Naruto che è come uno "scheletro" per il chakra della Volpe. L'intensa aura creata dal potere della Volpe ferisce Naruto, bruciandogli la pelle e facendolo sanguinare da ogni parte. Ciò, combinato con l'accelerata rigenerazione delle cellule, indebolisce Naruto e gli accorcia la vita. Dopo che la prima coda si è completamente formata, Naruto colpisce Orochimaru, scaraventandolo nella foresta. Una volta ripreso, Orochimaru riconosce in Yamato la persona su cui aveva effettuato esperimenti. Mentre Sai si dirige da Orochimaru, Yamato salva Sakura e riesce a sopprimere il chakra della Volpe usando una tecnica che sfrutta la collana che Naruto porta al collo: quella del Primo Hokage. Nel frattempo Sai convince Orochimaru e Kabuto a fidarsi di lui e se ne vanno via tutti e tre. Naruto, Sakura e Yamato raggiungono il luogo del precedente scontro con Orochimaru e trovano gli oggetti di Sai per terra. Yamato ipotizza che Sai stia svolgendo una missione segreta e che Danzo abbia intenzione di attaccare il Villaggio della Foglia.

I tre si dirigono alla base di Orochimaru. Prima di entrare, il capitano fa mangiare ai due dei semi speciali che gli permettono di localizzare i componenti della squadra qualora fosse necessario. Alle terme Yamato aveva introdotto due semi dello stesso tipo nel corpo di Sai. Il gruppo ritrova Sai e dopo averlo catturato si imbattono in Kabuto. Grazie ad una astuzia, Sai blocca Kabuto che viene immobilizzato da Yamato. Una volta entrati nel nascondiglio scoprono che in una delle tante stanze della base si trova il loro ex-compagno Sasuke. Yamato ordina di dividere il Team in due gruppi: Sai con Naruto e Sakura con Yamato. Intanto Orochimaru si mette sulle traccie di Sai e in quel momento Yamato nota che Sai ha lasciato il suo zaino, e guardandovi dentro, trova una lista nera, fra i quali è presente anche il profilo di Sasuke. Deduce quindi che la vera missione di Sai, quella originaria, era quella di uccidere Sasuke. Usciti allo scoperto, i tre si ritrovano Sasuke difronte e Yamato scopre che Sai ha ordine di ucciderlo sotto ordine di Danzo. Una volta tornati al villaggio, Yamato mette al corrente Tsunade dei piani di Danzo e Sai chiede a quest'ultimo di poter rimanere nel Team Kakashi.

Il Tempio del Fuoco Modifica

Più tardi, sotto ordine del Quinto Hokage, il Team Yamato viene inviato in missione al Tempio del Fuoco per proteggere, da alcuni predoni, le tombe contenenti quattro delle 12 Guardie Ninja. Qui Yamato, Sai e Naruto incontrano Sora (il quale utilizza l’elemento vento) e li scambia per i profanatori. Grazie all’intervento di Chiriku, capo del tempio non che ex-membro dei dodici, viene chiarito l’equivoco e il Team Yamato viene scortato al tempio, che Naruto aveva già sognato in precedenza. Yamato crede che i profanatori vogliano resuscitare i quattro guardiani come fece Orochimaru con il Primo, Secondo e quasi con il Quarto Hokage.Il gruppo scopre, inoltre, che anche Asuma Sarutobi era uno dei dodici Guardiani Ninja ed aveva aiutato Chiriku a evitare un colpo di stato da parte di alcuni dei membri. Nel frattempo la seconda delle quattro tombe viene profanata ed il Team si getta all’ inseguimento dei nuovi nemici.

In realtà è una trappola: i predoni riescono con una Tecnica di Terra ad intrappolarli e dividerli. Yamato si ritrova con Sai e Naruto e i tre rispettivamente incontrano Fudou, Fuen e Fuka, tre dei predoni. Fudou intrappola Yamato nella roccia e si allontana, credendo di averlo sconfitto. Più tardi riuscirà a liberarsi dalla trappola e subito a mettersi alla ricerca dei compagni.

La missione è un fallimento in quanto Yamato non è riuscito a recuperare i cadaveri rubati e a catturare i ladri di tomba. Così ritorna a Konoha insieme al Team e il misterioso Sora. Quando, però, i ladri di tomba ritornano per attaccare il Villaggio, Yamato si ritrova uno dei pochi jonin disponibile a difendere il Paese del Fuoco. Durante la nuova battaglia, fronteggia per la seconda volta Fudou e riesce a sconfiggerlo, grazie all'Arte del Legno. Inseguito si unisce ad Asuma contro Sora, che in realtà si rivela essere una pseudo-Forza Portante, in quanto possiede nel proprio corpo solo il chakra del Kyubi inseritogli nel corpo dal padre Kazuma. Sfortunatamente la liberazione dell'Arte del Legno di Yamato non è raffinata come quella del primo Hokage e il ninja viene sopraffatto. Non riuscendo a sopprimere il chakradi Sora, Yamato usa il suo jutsu di legno per proteggere i suoi compagni dai colpi di vento del terribile demone.

Hidan & Kakuzu Modifica

Kakashi, ormai guarito, allena Naruto e chiama Yamato, per fargli apprendere la trasformazione del chakra in uno dei cinque elementi, dando così origine ad una nuova tecnica. Naruto utilizza la Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo per accelerare l’allenamento ed in pochi giorni apprende come usare il proprio chakra trasformandolo in vento. Il vero scopo di Yamato è quello di bloccare un eventuale trasformazione di Naruto nel Kyubi. L'ultimo stadio dell'allenamento consiste nel riuscire a creare il Rasen-Shuriken, cioè riuscire ad immettere il proprio tipo di chakra nel Rasengan, cosa che nemmeno il Quarto Hokage, inventore dello stesso, era riuscito a fare. Kakashi si dice sicuro che Naruto sia in grado di superare in abilità l'Hokage e confessa a Yamato di crederlo sul serio e lascia a lui l'incarico di far perfezionare il jutsu di Naruto. Yamato è capace di dare consiglio nella creazione del nuovo jutsu, ed eventualmente sopporta Naruto nel suo duro allenamento.

Intanto, Hidan e Kakuzu, membri dell'Organizzazione Alba, si dirigono verso il Paese del Fuoco in cerca di un'altra forza portante. Giunti al Tempio del Fuoco vengono affrontati da Chiriku che però ha la peggio e viene catturato. Naruto continua a fare progressi e Yamato decide di spiegargli i rapporti tra i 5 chakra elementari: il vento di Naruto è debole contro il fuoco di Sasuke, ma è forte contro il fulmine di quest'ultimo. Una volta che Naruto ha perfezionato il suo jutsu abbastanza per essere usato in battaglia, Yamato ed il resto del Team 7 si riuniscono con Kakashi e il Team 10 per lo scontro contro Kakuzu, nel frattempo diviso dal suo compagno Hidan.

Kakashi illustra a Yamato la situazione e quest'ultimo invia Sai e Sakura in aiuto di Shikamaru contro Hidan. Dopo aver collaborato con Naruto per fermare un attacco di Kakuzu, Yamato convince Kakashi ha lasciar combattere da solo Naruto. Alla fine il ragazzo ha la meglio sul pericoloso nemico grazie al Rasen-Shuriken, che, incapace di muoversi, viene ucciso da Kakashi con un Chidori.

Alla fine della lotta Yamato è presente ai funerali di Asuma Sarutobi.

Lo scontro con Sanbi Modifica

Al Villaggio della Foglia, giunge un messaggio di un ANBU che, poco prima di morire, ha scoperto la possibile posizione di un nascondiglio di Orochimaru. Tsunade incarica il Team 8 con Kakashi al comando di investigare.

Yamato viene chiamato da Tsunade per raggruppare Sakura e Sai come membri di riserva per la missione nel localizzare Kabuto, il braccio destro di Orochimaru che si è rifugiato con Guren in un ex rifugio del suo vecchio padrone. Dopo l'arrivo del Team 8, Yamato scopre che una grande porzione dell'area circostante, è stata trasformata in cristallo. Fiducioso delle nuove abilità di Naruto, Yamato offre a quest'ultimo di provare il nuovo jutsu da poco imparato. Dopo che il jutsu di Naruto riesce a distruggere il cristallo tramite una tecnica combinata con Gamatatsu, la squadra di Yamato trova Kakashi preso come ostaggio da Guren che è un abile praticante nell'Arte del Cristallo. Successivamente il Team 7 si appresta a raggiungere il Team 8 che viene però intrappolato da Guren in un'enorme gabbia di cristallo. Quest'ultima li affronta con diverse copie, riuscendo ad intrappolare Hinata. Yamato e la sua squadra si associano a Kakashi per dedicarsi alla cattura degli avversari, riuscendo a liberare Hinata.

Guren fugge con i suoi compagni e torna da Yukimaru, un alleato di Orochimaru. Dopo aver preso una medicina imposta da Kabuto, il ragazzo fa riemergere col suo chakra il Sanbi che dimostra di poter creare una nebbia intorno ad esso in grado di creare illusioni. A seguito del suo attacco, Yamato viene inviato in aiuto del Team Shizune, insieme a Kiba, Rock Lee e Ten Ten. A missione terminata Yamato ritorna al villaggio con tutti gli altri.

Alla ricerca di Itachi Uchiha Modifica

Sasuke, dopo aver ucciso Orochimaru, forma il Team Hebi per trovare ed uccidere suo fratello, Itachi Uchiha. Mentre questi è sulle traccie di Itachi, Yamato viene messo a capo del Team 7, e, insieme al Team 8 capitanato da Kakashi, parte alla ricerca di Itachi. Intanto, Sasuke si separa dal Team e inizia uno scontro con Tobi e Deidara. Il Team Hebi si riunisce e cerca di depistare Yamato e i ninja della Foglia. Dopo la vittoria di Sasuke sul fratello, sul luogo dello scontro arrivano anche i ninja della foglia, anticipati dai due membri dell'Akatsuki. Qui Yamato si separa dal gruppo per cercare di arginare l'Amaterasu che anche sotto la pioggia continua a bruciare la foresta. La missione comunque fallisce ed il gruppo fa ritrno a Konoha.

L'attacco di PainModifica

Quando Kakashi riceve il permesso da Tsunade per portare una squadra speciale per catturare Kabuto, Yamato si associa a lui come capo del Team 8, ma successivamente, il gruppo viene costretto ad abbandonare la missione e ritornare a Konoha attaccata dal capo dell'Alba, Pain. Durante questo attacco Yamato assieme ad Anko Mitarashi e Sai viene mandato in una missione con lo scopo di catturare Kabuto che secondo quanto detto da Hinata, possiede le cellule di Orochimaru, che il ragazzo si è impiantato in corpo. Durante la battaglia i sei corpi di Pain si affrettano per affrontare Naruto appena evocato in mezzo alla voragine dove prima c'era il villaggio. Durante lo scontro, Hinata viene ferita mentre cercava di proteggere Naruto che, non riesce più a contenere la sua irrefrenabile ira, sprogiona una gigantesca esplosione di concentrazione di chakra, facendo comparire la Volpe a Nove Code, con inizialmente 4 code, e poi con 6 code, insieme alle quali compare la conformazione scheletrica del Kyubi.

Yamato viene a conoscenza dell'accaduto e per paura che Naruto possa sprigionare l'ottava coda si reca subito a Konoha. Infatti poco dopo, come predetto da Yamato, Naruto fa fuoriuscire anche l'ottava coda. Yamato riesce a prevedere il potere della Volpe solo osservando il palmo della sua mano su cui appare il numero 8. Ma, poco dopo, dal palmo della mano di Yamato fuoriesce il numero 9. Infatti, Naruto sta per togliere il sigillo che tiene impriogionata la Volpe, ma il Quarto Hokage lo ferma e ripristina il sigillo.

Summit dei Kage Modifica

Dopo la vittoria di Naruto contro Nagato, Yamato aiuta la popolazione a ricostruire, grazie alla sua Arte del Legno, il villaggio raso al suolo. In seguito si trova a parlare con Kakashi in una tenda quando Sai porta loro un Naruto tumefatto e piuttosto malridotto a causa dei colpi subiti da Karui. Naruto viene curato e fasciato e rivela loro di avere incontrato il Quarto Hokage. Svela inoltre quanto gli è stato detto dal padre che l'attacco del Kyubi di 16 anni fa fu opera di uomo con la maschera, tanto potente da poter controllare il demone, che Kakashi collega immediatamente a Tobi. Dopo queste rivelazioni, il ninja-copia e Yamato sospettano di Madara Uchiha, affermando che se si trattasse effettivamente di lui potrebbe essere ancora in vita. Naruto dice che vorrebbe andare dal Raikage per parlargli e chiedergli di perdonare Sasuke e, nonstante le iniziali controversie di Yamato il ninja della Foglia riesce, con l'appoggio di Kakashi, a convincerlo a scortarlo dal Raikage. Dopo essere arrivati dal Raikage, Naruto lo prega di non uccidere Sasuke ma lui resta fermo sulla sua decisione. Dopo il fallimento, Naruto è in una stanza dove viene sorpreso da Tobi ma con un'azione a sorpresa, Kakashi e Yamato lo catturano. Tuttavia Tobi, dopo aver loro raccontato la storia del Clan Uchiha e dell'Eremita dei Sei Sentieri, scappa senza problemi.

ConfinamentoModifica

Il simbolo del confinamento di Yamato
Il segno del confinamento sulla mano di Yamato.
AlessandroaccorsiAggiunto da Alessandroaccorsi

Per ordine del consiglio dell'Alleanza degli Shinobi porta Naruto sull'isola Vivente del Villaggio della Nuvola, in seguito venne catturato da Kabuto il quale lo avvelena.

Attualmente è nella statua contenitore dei cercorteri catturati dall'Akatsuki per potenziare gli Zetsu creati da quello che resta del Primo Hogake.

Capacità ninjaModifica

Proprio per la sua abilità di controllare i cercoteri, Tsunade l'ha incaricato di sostituire temporaneamente Kakashi nel Team 7, e di conseguenza controllare il demone all'interno di Naruto. Sebbene riesca nell'impresa, Tenzo viene sopraffatto dal demone di Sora, durante lo scontro con quest'ultimo. Questo è spiegato dal fatto che Tenzo non riesca a controllare l'Abilità del Legno che non è raffinata come quella del primo Hokage.

Yamato è un Jonin discretamente potente di rango "A" tuttavia lontano dal livello "S" prerogativa e requisito minimo per essere in grado di rivaleggiare con i Kage,i membri di Alba o altri tra i piu potenti ninja del manga. Cio li preclude dunque di poter essere tra i piu forti personaggi del manga.

Tuttavia Yamato è dotato di una forza e un livello potenzialmente eccezzionali, per via dell'arte del legno posseduta anche dal primo hokage,se Yamato imparasse ad utilizzarla ad un livello simile a quello di Hashirama diverrebbe uno dei piu potenti ninja in assoluto.

Yamato oltre all'arte del legno possiede altri due elementi acqua e terra per un totale di tre. Cio lo rende molto versatile in battaglia oltre che dimostra di saperli padroneggiare tutti e tre molto bene cio è dovuto al fatto che per utilizzare il legno Yamato deve fondere i due elementi insieme ed è questo a conferirgli la massima padronanza anche negli altri due,lo dimostra quando fa apparire una cascata modificando gran parte del territorio circostante combinando terra e acqua. Oltre alle tecniche elementali Yamato è dotato di buone capacità nel corpo a corpo che rientrano nella media,oltre a questo essendo stato un AMBU è chiaramente esperto nell'utilizzare la spada in combattimento caratteristica di base degli AMBU,infine possiede anche una tecnica che li permette di passare attraverso il terreno, tale capacità viene mostrata quando appare dentro l'ufficio di Tsunade,la tecnica in questione è probabilmente limitata o richiede un tempo di attivazzione troppo lungo per renderla utile durante uno scontro,questo spiegherebbe il motivo per cui Yamato non se ne serve in battaglia. Il maggiore punto di forza di Yamato è logicamente l'arte del legno con cui è in grado di attaccare da enormi distanze manifestando filamenti di legno come fossero tentacoli o lance e di difendersi molto bene da chiunque,anche se i suoi avversari fossero piu potenti di lui. Tuttavia ninja molto abili possono aggirare le difese di Yamato arrivando direttamente a colpirlo o sfondare le difese o barriere a base di legno.

Yamato grazie all'arte del legno è inoltre stato in grado di immobilizzare Naruto in modalità demone versione 2 ( con 4 code ) e sopprimerli il chakra, dimostrando un abilità notevole e ancora una volta quanto l'abilità innata del primo hokage sia potente.

TecnicheModifica

Abilità InnateModifica

NinjutsuModifica

GenjutsuModifica

Abilità Speciali Modifica

  • Camminare su pareti verticali
  • Camminare sull'acqua
  • Alterazione delle proprietà del chakra (Acqua, Terra)

Nella rete di Wikia

Wiki a caso